Una piazzola per i soccorsi notturni

«Pensiamo di farla nella zona Puri»

LIl Comune ha già incontrato i vertici di Areu per trovare la soluzione migliore

Di giorno nessun problema per l’elicottero: «Speriamo che il progetto vada in porto a breve»

Una piazzola per i soccorsi notturni «Pensiamo di farla nella zona Puri»
L’elicottero del soccorso nella zona in cui verrà realizzata la piazzola

Il medico sull’ambulanza non c’è più e per il soccorso notturno con l’eliambulanza servono piazzole attrezzate. Ma al momento non sono ancora tutte pronte e a Villa di Chiavenna si punta su una rapida soluzione del problema. Quello della Bregaglia italiana è uno dei Comuni più distanti dall’ambulanza con il medico.

Il supporto dell’elisoccorso è quindi fondamentale 24 ore su 24 e l’amministrazione comunale è al lavoro per favorire la realizzazione di una piazzola attrezzata per il volo notturno. Lo confermano le parole del sindaco Massimiliano Tam. «Nelle scorse settimane la giunta comunale ha incontrato i vertici di Areu per definire le risposte a quest’esigenza – spiega il primo cittadino -. Ci rivedremo presto per portare avanti questo importante percorso. Speriamo che il progetto vada in porto in tempi brevi».

Nelle ore diurne, è bene precisarlo, non ci sono particolari . Ma dalla sera alla mattina la situazione cambia. «Il luogo più consono per la realizzazione la zona Puri, nei pressi della centrale idroelettrica Maira – prosegue Tam -. Effettueremo un sopralluogo per verificare le condizioni, a cominciare dalle dimensioni dello spazio»

© RIPRODUZIONE RISERVATA