Pozzo di Riva, via la strettoia

Della Bitta: «Basta polemiche»

Oggi alle 13 via libera alle auto lungo la statale 36 allargata a 8 metri e mezzo

Il presidente della Provincia ha ammesso i ritardi ma ha posto l’accento sul risultato ottenuto

Pozzo di Riva, via la strettoia Della Bitta: «Basta polemiche»
Ecco come si presenta il nuovo tratto di statale 36

Puntuali, alle 13, amministratori e Anas si sono presentati per l’apertura del tratto allargato di statale 36, al Pozzo di Riva. Una sobria cerimonia per salutare l’evento, così come aveva auspicato più di un esponente della politica, proprio per evitare di fomentare gli animi, già esasperati dai tre mesi di ritardo accumulati dal cantiere.

Un invito a chiudere la stagione delle polemiche è arrivato dal presidente della Provincia di Sondrio, e sindaco di Chiavenna, Luca Della Bitta. «Arriviamo a questa giornata dopo un’attesa di 40 anni. A questi si sono aggiunti 100 giorni, ma finalmente questa opera è stata completata. É il momento di celebrare questa giornata e di accantonare le polemiche. Arriviamo a questo risultato grazie all’impegno degli amministratori che hanno contribuito, chi in modo costruttivo e chi meno, dei tecnici e delle forze dell’ordine. Un ringraziamento anche alla Regione Lombardia, che ci ha aiutati a superare alcune difficoltà burocratiche. Un ringraziamento e un pensiero va anche alle numerose attività economiche che in questi mesi hanno vissuto un momento di evidente difficoltà».

Sul tema è intervenuto ieri anche il prefetto di Sondrio, che ha inviato una lettera agli amministratori e ai vertici delle rappresentanze delle categorie produttive. Tema: l’ipotesi di richiesta di danni avanzata nei giorni scorsi. «É stata condivisa – ha spiegato Giuseppe Mario Scalia – la necessità di ricercare possibili soluzioni per lenire le conseguenze della situazione, che può essere risolta attraverso forme di risarcimento, ovvero di agevolazioni di diversa natura, da individuare anche con il contributo delle associazioni di categoria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA