Festa e tanta allegria
La Notte Bianca
è partita con il botto

Chiavenna Moltissime le presenze venerdì sera «Le forze dell’ordine ci hanno fatto i complimenti»

Festa e tanta allegria La Notte Bianca è partita con il botto
Soddisfatti gli organizzatori: « Il clima di festa che si respira in città è fantastico»

La decima edizione della Notte bianca di Chiavenna è iniziata nel migliore dei modi: tante persone agli eventi programmati, ma nessun problema di ordine pubblico, solo allegria e festa. Lo stop imposto dalla pandemia ha fatto crescere la voglia di riunirsi e di riappropriarsi dei luoghi della città: un’opportunità che la Notte bianca ha saputo offrire grazie a un programma che si è diviso fra Pratogiano, le piazze Bertacchi, Crollalanza, Ploncher, Pestalozzi e Persenico, Santa Maria, Santa Rosalia e le vie del centro.

«La prima serata, quella di venerdì, è andata benissimo – commenta Davide Bergna, tra gli organizzatori dell’evento – con tante presente in Pratogiano sia per la cena che per il dopo cena. La serata musicale è stata aperta dal concerto della Scuola civica band, con la cantante Raffaella Natale e il chitarrista Simone Zecca; poi il dj-set con Lido Beach ha accompagnato i presenti fino alla notte. Siamo orgogliosi di poter dire che le forze dell’ordine ci hanno fatto i complimenti per aver mantenuto l’ordine, e questa mattina (ieri per chi legge, nda.) il piazzale era pulito e pronto per il mercato. Era una promessa che avevamo fatto all’amministrazione comunale e siamo contenti di averla mantenuta».

E ieri la seconda serata, la vera e propria Notte bianca di Chiavenna. La festa è iniziata già alle 18 con il taglio dell’enorme torta di compleanno in piazza Pestalozzi.

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA