Caldo sempre rovente, domenica alle 13 a tremila metri c’erano più di 12 gradi

La pioggia ha perfino peggiorato la situazione

Caldo sempre rovente, domenica alle 13 a tremila metri c’erano più di 12 gradi
Le temperature ieri alle 14.30 nel nord Lombardia

Come da previsioni meteo, dopo i brevi temporali di sabato, ieri è tornato il grande caldo anche sulla provincia di Sondrio. Nelle prime ore pomeridiane il termometro ha sfiorato la bellezza di 37°C nel capoluogo, ma anche a Tirano e a Verceia. Rovente il clima pure a Bormio: il sole ha fatto salire anche qui, a 1250 metri slm, la temperatura a ben 30 gradi.

A quota 3032 m, la stazione Arpa di Lanzada al passo Marinelli ha registrato il picco di 12,4°C alle 13. Anche al passo del Foscagno, a Livigno, la situazione si può dire simile: siamo a 2320 m sul livello del mare e la centralina meteo parla di 21,1 gradi all’ora di pranzo.

L’effetto delle temperature roventi in città si è concretizzato soprattutto a livello di presenze: pochissime persone, infatti, si sono viste a spasso per il centro di Sondrio nelle ore pomeridiane, almeno fino al calar del sole. Il forte tasso di umidità registrato, senza dubbio, ha reso piuttosto impraticabile qualsiasi passeggiata in piano.

E anche in montagna – come visto – non si è potuto parlare ieri di grande refrigerio: con lo zero termico sempre più in alto (arrivato, nella giornata appena trascorsa, addirittura a 4800-5000 m, in netto rialzo) è naturale che, a mezzacosta, ci sia stato tutt’altro che frescura.

Pochi, dunque, sono stati i tavolini occupati nel pomeriggio in piazza Garibaldi. Completamente vuoto, invece, per parecchie ore il campetto da basket della primaria “Quadrio” in via Cesare Battisti: da sempre punto di ritrovo di molti ragazzi che desiderano allenarsi nelle giornate estive, ieri il suolo rovente ha costretto i giovani cestisti a rimandare la partita pomeridiana.

Le previsioni di Arpa Lombardia per la giornata di oggi parlano – in mattinata – di nuvolosità irregolare in montagna, con temperature stabili sul versante alpino (si arriverà a 33°C in città alle 13), a differenza della pianura, dove saranno in aumento. Sono previsti, a partire dalle ore centrali, rovesci di pioggia o fenomeni temporaleschi, in accentuazione in serata.

Resta elevato anche oggi il valore dello zero termico, che non scende sotto i 4600-4800 m almeno fino a sera. A Sondrio, poi, persiste anche l’allerta rossa per l’umidità, con il rischio di “disagio forte” – stando alla classificazione Humidex –, come in tutto il resto della regione. F.Cer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA