Vergine di Grosotto in mostra a Napoli. E quaranta parrocchiani la raggiungono

Curiosità La scultura esposta nelle Gallerie d’Italia accanto all’ultima opera di Caravaggio. Nel frattempo la comunità prepara il suo ritorno in paese con una processione in grande stile

Vergine di Grosotto in mostra a Napoli. E quaranta parrocchiani la raggiungono
La Beata Vergine delle Grazie di Grosotto in esposizione nelle Gallerie d’Italia e i parrocchiani in visita

I parrocchiani grosottini guidati dal parroco e rettore del santuario don Andrea Cusini non hanno lasciato sola la loro “Vergine con Bambino” a Napoli. Una quarantina di loro, dal 24 al 27 giugno, si è recata nella città della pizza nel viaggio organizzato dalla fabbriceria del Santuario di Grosotto, all’insegna della fede e dell’arte.

Gallerie d’Italia

Lo scopo principale della trasferta è stata la visita alla scultura lignea “Vergine con Bambino” del 1490 di Giacomo del Maino conosciuta come la “Beata Vergine delle Grazie di Grosotto” esposta temporaneamente nel nuovo contesto museale delle Gallerie d’Italia, all’interno del rinnovato Banco di Napoli nella famosissima via Toledo, nello stesso palazzo, ristrutturato recentemente, dove è esposto l’ultimo dipinto del Caravaggio, il “Martirio di Sant’ Orsola”.

La statua rimarrà esposta fino al 25 settembre poi farà ritorno in Valtellina. La fabbriceria del Santuario di Grosotto per tale occasione sta progettando un rientro in grande stile con eventi culturali e momenti religiosi tra i quali una processione solenne attraverso le vie del paese come avvenne l’ultima volta nel lontano 1933 in occasione della nuova corona d’oro che il Comune di allora con il podestà del tempo donò al santuario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA