Stelvio preso d’assalto. Più di 2.600 persone sulle storiche salite

Eventi Successo per il primo weekend di Enjoy Stelvio. Migliaia, in bici o a piedi, hanno partecipato all’evento. Sport nella natura su strade libere da veicoli a motore

Stelvio preso d’assalto. Più di 2.600 persone sulle storiche salite
Più di 2.600 i partecipanti che hanno affrontato le mitiche salite immersi nella natura, senza auto

Grande successo per la prima “tre giorni” di salite all’interno del parco nazionale dello Stelvio andata in scena lo scorso fine settimana.

Complessivamente, anche complice un meteo davvero favorevole, sono stati circa 2.600 i partecipanti alle salite allo Stelvio, a Cancano e a Bormio 2000. Davvero un ottimo riscontro per l’iniziativa dedicata a bikers ed escursionisti promossa dal parco nazionale dello Stelvio nell’ambito dell’Enjoy Stelvio Valtellina.

Sport e social

Protagonisti indiscussi del lungo fine settimana dedicato alle due ruote il passo dello Stelvio, la salita ai laghi di Cancano e quella a Bormio 2000. In ciascuna delle giornate, sono state diverse centinaia le persone che hanno affrontato le ascensioni. In particolare il passo dello Stelvio è stato letteralmente preso d’assalto dagli appassionati che non hanno perso l’occasione per affrontare, senza la presenza di veicoli a motore, uno dei mitici passi alpini del ciclismo su strada. Tra gli “ospiti d’eccezione” anche l’influencer Elisa Scarlatta che è stata invitata da Valtellina Turismo per promuovere l’iniziativa e che, al termine della giornata, emozionatissima, ha avuto modo di raccontare l’esperienza sulla sua pagina Instagram raccogliendo numerosi like, commenti e condivisioni da parte degli utenti.

Chiusura al traffico

L’iniziativa dell’Enjoy Stelvio Valtellina, che rientra nel progetto di promozione del cicloturismo della provincia di Sondrio, non prevede eventi competitivi ma solo giornate di sport nella natura dedicate a tutti. Questo format ha favorito la partecipazione tanto di sportivi allenati quanto di semplici appassionati di natura: ciclisti, podisti, ski roller, hand-biker hanno affrontato le lunghe serie di tornanti di questi percorsi. «Gli appassionati della natura e delle due ruote - ha dichiarato Andrea Zaccone, direttore del parco nazionale dello Stelvio - hanno ancora una volta apprezzato la chiusura al traffico motorizzato delle salite più rappresentative dell’Alta Valle. Nell’ambito delle attività di promozione e valorizzazione dell’area protetta, dall’anno 2018 Ersaf - direzione Parco dello Stelvio organizza l’iniziativa Enjoy Stelvio National Park che, da quest’anno, si è ampliata a tutta la Valtellina. Un importante risultato per uno degli eventi inseriti nel progetto di promozione del cicloturismo della provincia di Sondrio che ha visto la collaborazione di enti e associazioni del territorio».

Gli appuntamenti

«E questo è solo l’inizio - ha proseguito Zaccone - con i prossimi eventi di luglio e di settembre sono certo che faremo ancora meglio. Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno permesso il buon risultato di queste giornate». Il prossimo appuntamento in calendario è per il 6 luglio con la salita a Campo Moro, in Valmalenco, tra le novità dell’estate 2022. In Alta Valle, invece, il ritorno dell’iniziativa sarà a partire da sabato 23 luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA