Grosio, via Santa Lucia sarà a senso unico: «L’uscita sulla provinciale è cieca»

Il Comune creerà un anello a Sontiolo per eliminare lo stop pericoloso. L’anno scorso in quel punto morì un motociclista travolto da un camion che usciva dalla via.

Grosio, via Santa Lucia sarà a senso unico: «L’uscita sulla provinciale è cieca»
Lo stop su via Santa Lucia non consente di avere una visuale chiara dei mezzi in arrivo da entrambi i lati della provinciale

Dalla prossima primavera da via Santa Lucia, nella frazione grosina di Sontiolo, non sarà più possibile immettersi sulla strada provinciale dall’attuale stop. Il Comune di Grosio ha infatti deciso di istituire il senso unico in quella via posta al confine con l’abitato di Sondalo.

«Una scelta dettata da motivi di sicurezza - spiega il sindaco di Grosio, Antonio Pruneri -. Dallo stop che da via Santa Lucia immette sulla ex statale ci sono problemi di visibilità che mettono a rischio l’incolumità. Abbiamo effettuato più sopralluoghi ed è emerso che dallo stop si fa fatica a vedere verso Grosio perché c’è il muro di un’abitazione a coprire lo sfondo ed è difficile avere una buona visuale anche verso destra (verso Sondalo), perché pochi metri più a nord dello stop c’è una curva sulla strada provinciale che blocca la visibilità. Ci sarebbe piaciuto mantenere il doppio senso di circolazione in via Santa Lucia per non penalizzare troppo i residenti, ma è stato impossibile confermare l’accesso sull’ex statale perché è pericoloso e vogliamo evitare altri drammi, dopo l’incidente stradale nel quale lo scorso anno ha perso la vita un padre di famiglia».

Nel consiglio comunale di venerdì sera il Comune ha votato all’unanimità l’intervento, che sarà realizzato per dare una nuova viabilità alla zona. «Sarà realizzato un anello - spiega il sindaco -, le auto accederanno da via Santa Lucia e poi potranno nuovamente immettersi sulla provinciale da un nuovo stop che sarà realizzato nei prati verso Grosio grazie all’accordo che abbiamo raggiunto con i privati che ci venderanno i loro terreni».

La pericolosità dello stop di Sontiolo è emersa in tutta la sua drammaticità proprio un anno fa di questi tempi, manca poco infatti all’anniversario della scomparsa di un dirigente della Baxter di Grosotto che in sella alla propria moto stava viaggiando verso casa quando si è scontrato con un camion dedito al trasporto animali che si era immesso in strada provenendo dallo stop.

Finora c’è sempre stato uno specchio per aiutare chi si apprestava a immettersi sulla provinciale, ma non è mai stato troppo agevole avere una buona visuale in caso di pioggia o di forte sole. Il Comune aveva pensato anche di posizionare un semaforo che regolasse il traffico, «ma non avrebbe risolto i problemi di sicurezza», aggiunge il sindaco di Grosio. Anche in passato la scarsa sicurezza di quello stop aveva provocato incidenti stradali gravi. «I lavori, costo 99mila euro, con ogni probabilità inizieranno la prossima primavera - annuncia il sindaco -. Ci manca l’acquisto ma poi inizieremo l’iter per concludere l’opera prima della scadenza del mandato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA