Grosio, intrappolati nell’ascensore della scuola alle 10 di sera

È stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco volontari del distaccamento locale per liberarli.

Grosio, intrappolati nell’ascensore della scuola alle 10 di sera
Grosio, l’ascensore della scuola media

Due minorenni di Grosio venerdì sera sono rimasti intrappolati nell’ascensore esterno della scuola media Visconti Venosta nella quale inspiegabilmente erano riusciti ad entrare. È stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco volontari del distaccamento locale per liberarli. Sul posto, nonostante l’orario, erano le 22, la dirigente scolastica, Elena Panizza, che ha convocato in aula i ragazzini ed un genitore di uno di essi chiedendo spiegazioni sull’accaduto visto che i ragazzini non avrebbero potuto essere all’interno dell’ascensore: «È sempre chiuso e funziona solo con la chiave - assicura la preside -. Da una perizia effettuata ieri mattina da una manutentore la porta è stata forzata come è stato forzato il cassonetto dell’Enel lì adiacente».

Di fronte agli interrogativi della dirigente i due minorenni hanno dato questa versione dei fatti: «La porta dell’ascensore era aperta e ci hanno spinto alle spalle facendoci finire dentro. Una volta all’interno, presi dal panico, abbiamo cercato di azionare l’ascensore che a quel punto si è bloccato e quindi abbiamo suonato l’allarme».

I ragazzini non erano da soli, ma sul piazzale erano in compagnia di altri coetanei, alcuni sono rimasti, ma altri hanno preferito svignarsela dopo la disavventura degli amici. La dirigente scolastica per il momento non ha sporto denuncia, ma ha avvisato il sindaco Antonio Pruneri che ieri mattina si è recato a scuola. «Ho chiesto al Comune anche di cambiare tutte le serrature degli edifici scolastici perché pensiamo che qualcuno sia entrato nei giorni scorsi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA