Centro per le Olimpiadi, all’ inaugurazione
c’è Federica Pellegrini

Livigno La campionessa presente quale membro Cio Taglio del nastro all’Acquagranda alle ore 18 dove la Divina si è allenata tantissime volte

Centro per le Olimpiadi, all’ inaugurazione c’è Federica Pellegrini
Futuro olimpico per Aquagranda

Federica Pellegrini torna a Livigno. Ancora una volta da stella anche se ormai è una ex atleta. Questa sera illuminerà la serata di inaugurazione del Centro di Preparazione Olimpica del Coni, che si terrà a partire dalle 18 in Aquagranda. Torna a Livigno per la prima volta da signora Giunta.

Inaugurazione

A fine agosto la campionessa è infatti convolata a nozze con suo allenatore Matteo Giunta. Aquagranda è la casa di Federica. Qui ha costruito i suoi ultimi successi della formidabile carriera: gli ori di Budapest e la finale olimpionica di Tokyo. Lei ha rappresentato anche la rivincita di Aquagranda, testimoniandone l’ascesa dopo tutti i problemi che invece la struttura ebbe nella sua tribolata fase iniziale, prima che della gestione se ne occupasse l’Apt. Con Federica sono poi arrivati gli altri grandi campioni del nuoto azzurro, Greg Paltrinieri in testa, e grazie agli accordi con la Federazione Italiana Nuoto, Aquagranda è diventata centro federale, così come invece la pista di atletica è centro Fidal.

La mostra delle torce

Sarà altresì l’occasione per inaugurare la mostra “Torce Olimpiche, tra storia e design”, una tra le più complete collezioni di torce olimpiche al mondo, da oggi esposte in Aquagranda, a rappresentare un primo importante tassello nel percorso che porterà fino al 2026. «Livigno, lo sport, le torce, i Giochi: un lungo percorso, un viaggio nella storia, un sogno che si accende e che avremmo piacere a condividere con chi ci ha sostenuto e ha creduto nel nostro impegno», affermano gli organizzatori livignaschi. Il sindaco di Livigno Remo Galli e il suo vicesindaco Thommy Cantoni daranno il benvenuto. A seguire gli interventi di Carlo Mornati, segretario generale del Coni; di Giampiero Pastore, responsabile istituto di medicina e scienza e dello sport del Coni, che farà un’anticipazione del seminario che sarà presentato il 26 ottobre a Roma con il focus “L’allenamento in quota”. Sui benefici della preparazione in quota per gli atleti si soffermerà anche Claudio Donatelli, preparatore atletico Coni e Figc. Poi sarà la volta di Federica Pellegrini che ora è membro del Cio e di Giunta Coni. La parola successivamente agli atleti presenti (Livigno Team/Ceccon). Concluderanno gli interventi il presidente di Apt Livigno, Luca Moretti, amministratore delegato di Aquagranda e Stefano Podini, proprietario della mostra delle torce olimpiche. Una serata che segna un’altra importante tappa di avvicinamento al febbraio 2026 nel Piccolo Tibet.

© RIPRODUZIONE RISERVATA