«Treni e disservizi, pronti a denunciare Trenord»

Guasti, ritardi, disservizi di varia natura pressoché giornalieri. La misura per il servizio di trasporto ferroviario in provincia è ormai colma.

«Treni e disservizi, pronti a denunciare Trenord»

Non sono bastate le rassicurazioni - numeri alla mano - di Trenord e neppure gli appelli lanciati dal prefetto di Sondrio Giuseppe Mario Scalia (che la settimana prossima incontrerà nuovamente i vertici di Trenord): la situazione sui treni che collegano la Valtellina a Milano non è migliorata e non sembra destinata ad esserlo.

Tanto da spingere il direttivo della Filt Cgil di Sondrio a rivolgersi alla Procura della Repubblica. «Dobbiamo finalmente dare un segnale forte - dice il referente del sindacato Giorgio Nana -, non si può andare avanti in questo modo. Ci prendono in giro. Quando decidono di lasciare in circolazione per giorni carrozze con il riscaldamento rotto o guaste lo fanno in spregio ai diritti dei viaggiatori che pagano regolare biglietto per usufruire di un servizio che però non risulta essere all’altezza. Se dovessero esserci ancora casi di treni bloccati e non sostituiti da mezzi alternativi denunceremo Trenord per interruzione di pubblico servizio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA