Traffico bloccato per un cane
Si è fermato in mezzo alla 38

Singolare intervento ieri mattina a Poggiridenti da parte della polizia locale che ha recuperato l’animale riconsegnandolo al proprietario

Traffico bloccato per un cane Si è fermato in mezzo alla 38
Il cane lungo la statale 38, fermo davanti al camion

Il traffico fermo lungo la statale 38 non è, purtroppo, una notizia. Ma notizia lo diventa se, come successo nella tarda mattinata di ieri, a fermare il traffico è stato un cane, avventuratosi in mezzo alla strada nel territorio comunale di Poggiridenti, poco dopo la rotonda del Carrefour, verso il confine con Piateda.

Sono stati alcuni automobilisti a segnalare al 112 la presenza della bestiola sulla carreggiata. Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia locale associata “dei Castelli”, di cui fanno parte i Comuni di Ponte, Chiuro, Montagna e Poggiridenti.

Gli agenti, tra cui l’agente istruttore Angelo Patti, hanno bloccato temporaneamente il traffico e si sono messi all’inseguimento del cagnolino che, dopo avere stazionato al centro della carreggiata - come testimoniato dalla foto qui a fianco - quando si è visto inseguito ha lasciato la 38 per avventurarsi lungo la strada che porta verso Tresivio.

Gli agenti sono riusciti presto a raggiungerlo e a bloccarlo, mettendo fine alla sua pericolosa fuga sulla statale 38 trafficata e tra le auto. A quel punto il traffico ha potuto riprendere.

Una volta che il cane è stato recuperato, gli agenti sono riusciti a rintracciare il proprietario, a cui è stato riconsegnato, ovviamente con la raccomandazione ad una maggiore attenzione per evitare che scappi nuovamente e possa causare ancora problemi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA