«Tangenziale finita prima dei Giochi»

Tirano L’assessore regionale Sertori: «È stata fatta una verifica tecnica, ci sono assolutamente i tempi»

«Tangenziale finita prima dei Giochi»
I lavori di costruzione della tangenziale fra Bianzone e Villa

«Sono assolutamente certo che la tangenziale di Tirano sarà consegnata prima delle Olimpiadi. Non ho nessun dubbio in merito». Parla l’assessore regionale agli Enti locali, montagna e piccoli Comuni, Massimo Sertori, sui tempi di realizzazione della tangenziale di Tirano, i cui lavori sono partiti ora a pieno ritmo

Sertori torna sull’argomento. «È stata innanzitutto fatta una verifica, dal punto di vista tecnico, per capire se si potesse consegnare l’opera prima del 2026 e questa verifica è andata a buon fine: ci sono assolutamente i tempi perché si possa completare prima delle Olimpiadi. È in atto, in questo momento, la conclusione della trattativa con l’impresa aggiudicataria per la riduzione dei tempi. Chiaramente anche la Inc. spa ha le sue istanze dal punto di vista economico. Il confronto è in corso e credo e spero che, da qui a poco, potrò dare delle notizie definitive». Porta aperta, dunque, anzi come dice Sertori «spalancata» a che la bretellina, che eviterà il congestionamento del traffico a Tirano e, in particolare, sul Campone, sia costruita per tempo.

«C’è un tema amministrativo e burocratico in itinere – aggiunge Sertori -, ma si affronta la questione e, come spesso accade, si sciolgono i nodi». D’altro canto si tratterà di anticipare di qualche mese. «È vero che il termine dal punto di vista contrattuale è il 2027, ma ripeto ci sono tutti i termini per concludere l’opera prima; sono positivo», sempre Sertori. Per quanto riguarda gli indennizzi ai proprietari dei terreni occupati dall’infrastruttura, sono stati «tutti accordati, sono in atto i pagamenti progressivamente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA