Spacico di droga: due giovani richiedenti asilo arrestati a Sondrio
Nell’appartamento i militari hanno sequestrato altre dosi, sostanza da taglio, materiale per il confezionamento dello stupefacente e 6.000 euro, denaro ritenuto provento dell’attività di spaccio

Spacico di droga: due giovani richiedenti asilo arrestati a Sondrio

Nei confronti di uno dei due c’è anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale perché quando i carabinieri sono entrati nell’alloggio, con il mandato di perquisizione della Procura, si è subito chiuso a chiave in una stanza per poi saltare da una finestra al primo piano dello stabile e fuggire.

Nella mattinata di giovedì i carabinieri del Radiomobile di Sondrio hanno arrestato, nel capoluogo della Valtellina, due giovani richiedenti asilo nigeriani per produzione, coltivazione e spaccio di stupefacenti. Nei confronti di uno dei due c’è anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale perché quando i carabinieri sono entrati nell’alloggio, con il mandato di perquisizione della Procura, si è subito chiuso a chiave in una stanza per poi saltare da una finestra al primo piano dello stabile e fuggire.

Dopo un breve inseguimento è stato bloccato dagli uomini del capitano Serena Galvagno, dai quali ha cercato di divincolarsi dalla presa con gomitate e spallate. Addosso aveva 17 involucri contenenti dosi di cocaina. Nell’appartamento i militari hanno inoltre sequestrato altre dosi, sostanza da taglio, materiale per il confezionamento dello stupefacente e 6.000 euro, denaro ritenuto provento dell’attività di spaccio.

I due richiedenti asilo sono stati rinchiusi nel carcere di Sondrio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA