Rubavano nelle case. Arrestati tre ladri, si cercano i complici

Erano entrati in una casa di Buglio ma avevano anche svaligiato due villette a Spinedi. Incastrati grazie alla segnalazione di un cittadino

Rubavano nelle case. Arrestati tre ladri, si cercano i complici
La conferenza stampa di ieri pomeriggio
(Foto di Luca Gianatti)

Non basterà ad arrestare l’ondata di furti nelle case che si è abbattuta sulla nostra provincia da un po’ di tempo a questa parte, ma di certo l’operazione conclusa mercoledì sera dai Carabinieri ha il sapore quantomeno di una bella risposta al problema.

Tre ladri, tutti dell’Est e provenienti da fuori provincia, sono stati arrestati in flagranza dopo aver tentato un furto in una casa di Buglio e aver tentato di svaligiare due villette a Spinedi, a Postalesio.

Quando sono stati fermati sul ponte del Tartano hanno tentato di fare gli indifferenti, comportandosi come se niente fosse. Peccato che non sapessero spiegare cosa ci facevano in Valtellina e che, poco prima che la pattuglia del Norm li facesse accostare, qualcuno avesse notato la loro auto vicino alle case prese di mira e ne avesse fatta una fedele descrizione ai Carabinieri. E peccato che, soprattutto, in auto avessero ancora gran parte della refurtiva sparita dalle villette e diversi attrezzi da scasso, compresi alcuni set di guanti di lavoro, utilizzati per non lasciare tracce e per ridurre il rischio di una ferita.

Tra le cose rubate, un orologio, alcuni gioielli e del denaro in contante. Ma la merce ritrovata dai Carabinieri non è tutta quella che è stata rubata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA