Risparmi svincolati. Il park all’ospedale

sarà finalmente realtà

Il progetto sarà realizzato con la metà dell’avanzo di amministrazione che è pari a 1,1 milioni. Il resto sarà usato per altre opere tra città e frazioni.

Risparmi svincolati. Il park all’ospedale sarà finalmente realtà
L’area del nuovo parcheggio dell’ospedale

Sarà realizzato con fondi dell’avanzo di amministrazione il nuovo parcheggio pubblico in via Stelvio, nell’area di fronte all’ospedale che prima era destinata all’autosilo da costruire in project financing. Ma i risparmi del 2015 serviranno anche per un posteggio in via Chiareggio, il collegamento ciclopedonale fra Mossini e Arquino, la manutenzione straordinaria del ponte di Gombaro.

L’ha spiegato in commissione consiliare l’assessore al Bilancio Gianpiero Busi, che ha presentato le cifre principali del rendiconto 2015 approvato in giunta pochi giorni fa e pronto per l’esame del consiglio comunale a fine mese.

Con il pareggio a 42,2 milioni di euro, il consuntivo dello scorso anno si è chiuso «rispettando i vincoli del patto di stabilità e con un avanzo di amministrazione abbastanza importante», ha segnalato Busi: “scalati” gli accantonamenti previsti dalle normative e i fondi vincolati, l’avanzo disponibile ammonta a 1,1 milioni di euro.

Una quota consistente, 560mila euro, verrà reinvestita subito sulle opere pubbliche, ha spiegato Busi, per mettere in cantiere una serie di interventi che l’assessore Michele Iannotti ha presentato la scorsa settimana in commissione. Il principale, in questo “capitolo”, è il posteggio di fronte all’ospedale, per il quale l’amministrazione comunale ha previsto uno stanziamento di 275mila euro. Il progetto prevede l’allestimento di un parcheggio a raso con una settantina di posti auto e la sistemazione dell’area circostante, nel lotto di terreno prima impiegato come posteggio per i dipendenti dell’Aovv e inutilizzato ormai da tempo, visto che l’intervento in project financing per costruirvi un autosilo sotterraneo è stato accantonato dopo le difficoltà della società Stelvio Parking. Ad inizio anno il Comune aveva annunciato di voler realizzare comunque un’area di sosta in quegli spazi, anche dopo lo scioglimento della convenzione con la società privata, e ora sono a disposizione anche le risorse necessarie.

L’elenco degli interventi comprende poi un altro posteggio, quello in via Chiareggio, nei pressi di via Ventina e del nuovo sottopasso, per il quale è previsto uno stanziamento di 130mila euro, e la manutenzione straordinaria del ponte di località Gombaro, per 45mila euro. Ventimila euro serviranno per il consolidamento del versante in zona Dossi Salati, in frazione Ponchiera, mentre 24mila euro verranno investiti per l’allestimento degli orti sociali in via Meriggio, nella zona sud della città. Un altro intervento che riguarda le frazioni è la realizzazione di un collegamento ciclopedonale fra Mossini e Arquino, per cui è previsto un investimento di 46mila euro, poi a completare il quadro c’è la sistemazione degli antoni della facciata nord di palazzo Sassi, per 20mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA