Più green, palazzo Pretorio passa al metano

Sarà il municipio la prossima tappa del piano di riconversione degli impianti termici portato avanti da qualche anno dal Comune per tagliare i costi delle bollette e ridurre le emissioni inquinanti nell’ambiente.

Più green, palazzo Pretorio passa al metano

Per l’operazione serviranno circa 200mila euro di investimento, a fronte dei quali l’amministrazione si attende risparmi durevoli sui costi dell’energia, come già avvenuto in questi anni per gli altri edifici in cui sono state installate nuove caldaie a gas.

La giunta comunale ha approvato il progetto preliminare dell’intervento, preparato dall’ufficio tecnico, e l’operazione dovrebbe partire in tempi brevi, in modo da completare i lavori sull’impianto termico durante la stagione estiva.

Sul progetto il Comune ha già ottenuto il parere preventivo dei vigili del fuoco e anche quello della Soprintendenza alle belle arti, chiamata in causa perché palazzo Pretorio è un edificio storico.

L’intervento su palazzo Pretorio è inserito nel piano opere pubbliche di quest’anno, che per l’adeguamento degli impianti termici degli edifici comunali prevede una dotazione complessiva di 300mila euro

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA