Parco Bartesaghi, confermato il gestore

Parco Bartesaghi, confermato il gestore

Continuità nella gestione, ma non senza qualche importante innovazione. Sarà ancora Intrecci ad occuparsi dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande nel chiosco e della conduzione generale dell’area e delle relative attività.

A palazzo Pretorio è stata aperta l’unica busta arrivata sul bando indetto per individuare il soggetto dell’area verde alla confluenza di Adda e Mallero. Un bando rivolto alle cooperative sociali di tipo B cui ha risposto Intrecci con una proposta che va incontro alle richieste qualitative indicate dall’amministrazione comunale di Sondrio.

E così per quanto riguarda la parte relativa alla manutenzione del verde sarà fatta durante tutto l’arco dell’anno, non soltanto nei mesi di apertura ufficiale da aprile ad ottobre, mentre per la parte riguardante il chiosco, quella su cui era maggiormente incentrata l’attenzione , Intrecci si è presa l’impegno di garantire l’apertura dalle 14 alle 19 nei giorni feriali e dalle 10 alle 19 nei fine settimana, mentre i bagni - punto dolente ben a conoscenza di chi frequenta l’area - dovranno rimanere a disposizione di tutti, tutti i giorni dalle 8 alle 19.

Non soltanto. I gestori si sono presi l’impegno di installare un piccolo palco per gli eventi - così come espressamente suggerito nel bando - e, soprattutto, hanno indicato nell’offerta recapitata a palazzo Pretorio l’intenzione di coinvolgere altri soggetti esterni, siano essi cooperative sociali o privati, nella gestione dell’area per rendere più appetibile l’offerta per chi frequenta il parco. Nell’ottica di quella vivacizzazione indicata come strada da seguire.


© RIPRODUZIONE RISERVATA