Oratorio in vacanza
da Varese a Caspoggio
Positivo uno su tre

Covid Coinvolto un gruppo di 25 ragazzi e operatori Nessuno grave. «Grazie a Ats per le collaborazione» In totale 232 casi, accelera la quarta dose per gli over 60

Oratorio in vacanza da Varese a Caspoggio Positivo uno su tre

Non diminuiscono, anzi, continua l’aumento dei contagi da Covid 19 anche in provincia di Sondrio. Anche ieri, così come nei giorni precedenti, il numero dei nuovi casi di positività accertati in 24 ore è sopra quota 200, per l’esattezza 232 quelli segnalati ieri nel bollettino di Regione Lombardia (venerdì erano 228).

Curva in crescita

E si registrano anche casi piuttosto particolari, come quello di un gruppo di ragazzi tra i 10 e i 15 anni provenienti da un oratorio della provincia di Varese che si trovano a Caspoggio per il campo estivo. Si tratta di circa 25 tra ragazzi e accompagnatori, e circa un terzo di loro è risultato positivo al coronavirus. Tutti i positivi hanno sintomi lievi.

«Ringraziamo l’Ats della Montagna per la collaborazione e l’aiuto in questo momento» tengono a dire gli organizzatori, che hanno trovato pieno appoggio anche dal Comune di Caspoggio. Niente di grave, quindi, ma certo uno spiacevole inconveniente che non ha permesso ai ragazzi di vivere a pieno il momento di allegria e divertimento.

La velocità di crescita del contagio in Valtellina e Valchiavenna è la più alta di tutta Italia: una variazione del 120,7% dei nuovi casi nella settimana fra il 29 giugno e il 5 luglio rispetto alla precedente. Dato, questo, diffuso giovedì dalla Fondazione Gimbe, istituto a carattere scientifico che sin dall’inizio monitora la pandemia e che fa capire quanto sia correndo, da noi, ma anche nel resto della Lombardia e in altre realtà, il virus marca Omicro.

E i contagi, infatti, sono in aumento anche nel resto della Lombardia così come a livello nazionale. Nella nostra regione si contano 12.646 casi di Covid e 29 morti. Dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione raggiungono cosi’ quota 40.952. I tamponi processati nelle ultime 24 ore sono stati 54.485, per un indice di positività del 23,2%. I pazienti Covid in Terapia intensiva salgono a 27 (+2), mentre i ricoverati a 1.263 (+44).

E domani dovrebbe arrivare il via libera alla vaccinazione con la quarta dose per gli over 60 e ai soggetti fragili di ogni età, così come suggerito dall’Agenzia europea del farmaco Ema che ha rimesso l’accento su una raccomandazione che aveva lanciato con l’Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie), e cioè che in una situazione di alta circolazione virale, come quella in corso oggi, va considerata, appunto, una quarta dose a tutti gli over 60 e ai fragili di ogni età.

Il virologo

Il virologo Fabrizio Pregliasco invita a fare presto, ma prevede anche difficoltà nella gestione della somministrazione estesa del secondo booster: «Credo che non sarà facilissimo organizzare le cose, e che sarà necessario il coinvolgimento della medicina del territorio, delle farmacie e una riattivazione di qualche hub vaccinale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA