Masso precipita sull’auto ad Aprica. Ferita una donna, sfiorata la tragedia

Aprica Tanta paura sabato sera sulla provinciale 39: un sasso ha colpito una macchina. La vittima ricoverata a Sondalo

Masso precipita sull’auto ad Aprica. Ferita una donna, sfiorata la tragedia
La macchina colpita dal masso sulla sp 39 in comune di Aprica (foto Sondriotoday)

Le conseguenze potevano essere tragiche: sabato pomeriggio un masso è precipitato sulla strada colpendo un’auto in transito. Il bilancio è di un ferito, fortunatamente non grave, e l’esito ha quasi del miracolo.

È successo tutto nel tardo pomeriggio di sabato lungo la statale 19 ad Aprica, ma le informazioni ricevute in un primo momento erano ben diverse da quelle poi emerse successivamente. «A causa della caduta di un masso sulla carreggiata, al km 10,200, è stata chiusa temporaneamente la strada statale 39 dell’Aprica, proprio in località Aprica - lo stringato comunicato diffuso dall’Anas -. Sul posto personale Anas e forze dell’ordine per ripristinare la circolazione in sicurezza nel più breve tempo possibile».

Inizialmente sembrava che il masso non avesse colpito nessun’auto e nessun altro mezzo, dunque non ci sarebbero stati feriti, tuttavia la caduta del sasso sulla sede stradale aveva in ogni caso creato disagi alla circolazione.

Significative le ripercussioni sul traffico , nel primo sabato d’agosto, giorno da bollino nero per l’esodo estivo, a maggior ragione in una strada già particolarmente trafficata. Poi, però, sono emersi nuovi dettagli, tanto che si può parlare davvero di tragedia sfiorata.

Contrariamente a quanto appreso originariamente, infatti, il masso che è piombato sulla carreggiata al chilometro 10,200 della strada statale 39, ha colpito Lancia che transitava in quel preciso momento, diretta verso il centro di Aprica.

Erano quasi le 18.30 quando la grossa pietra si è schiantata sull’auto su cui viaggiavano marito e moglie: il masso ha colpito il lato del passeggero ed è stata la moglie, una donna di 55 anni, ad avere la peggio, mentre l’uomo è risultato praticamente illeso.

Subito sono stati allertati i soccorsi in codice rosso, quello di massima gravità, e sul posto sono giunti l’elisoccorso, levatosi in volo da Sondalo, due ambulanze, e gli uomini del Soccorso alpino della stazione di Edolo: fortunatamente le condizioni della donna, che ha riportato una frattura e alcune lesioni. Non poco, sia chiaro, ma un quadro certamente meno grave di quanto avrebbe potuto essere

La donna è stata trasportata in elicottero all’ospedale di Sondalo dove è giunta ieri alle 19.35 e dove si trova ora ricoverata con il codice giallo, quello che indica la media gravità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA