In fiamme un escavatore nel silos a Sondrio, l’ombra del dolo
Ecco come è ridotto l’abitacolo del mezzo dopo l’incendio di lunedì (Foto by foto Gianatti)

In fiamme un escavatore nel silos a Sondrio, l’ombra del dolo

L’incendio è scoppiato lunedì in tarda serata, il mezzo seriamente danneggiato. Sono in corso le indagini della Questura. Si studiano le immagini registrate dalle telecamere.

Un escavatore seriamente danneggiato dalle fiamme e il forte sospetto che all’origine dell’incendio ci sia un’azione dolosa. La certezza comunque si avrà solamente nelle prossime ore, quando saranno completati gli accertamenti tecnici e tutte le verifiche. E quando ci saranno i primi punti fermi nelle indagini che sono già iniziate.

L’incendio è scoppiato lunedì sera, dopo le 21,30 nel silos che c’è in via Torelli a Sondrio. L’allarme è stato dato da alcune persone che nella zona avevano visto alzarsi una colonna di fumo: sul posto sono intervenuti più mezzi dei vigili del fuoco, che sono rimasti impegnati fino a mezzanotte e mezza prima di riuscire a spegnere l’incendio e a mettere in sicurezza la zona.

È la squadra mobile della Questura cittadina a indagare sull’incendio di lunedì sera. Sul posto sono arrivati anche gli specialisti della scientifica, alla ricerca di qualche elemento utile per indirizzare le indagini nella giusta direzione.

E l’escavatore, una volta spente le fiamme, è stato posto sotto sequestro per effettuare tutti gli accertamenti del caso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA