Il grido di Sondrio
«Vogliamo la pace»
Centinaia in piazza

Grande affluenza alla manifestazione. Lacrime, canti e slogan chiedendo la fine della guerra

Il grido di Sondrio «Vogliamo la pace» Centinaia in piazza
Un momento commovente, il canto dell’inno nazionale ucraino
(Foto di Gianatti)

«Vogliamo solo la pace». È stato questo il grido dei tantissimi cittadini intervenuti di fronte alla Prefettura al presidio contro la guerra in Ucraina. Numerose le associazioni locali che lo hanno promosso, sulla scia delle manifestazioni che in queste ore si stanno moltiplicando in tutta Italia.

Presenti, fra gli altri, rappresentanti di tutte le sigle sindacali, oltre ad alcuni politici locali di entrambi gli schieramenti politici

Uomini e donne, insomma, che ieri hanno voluto ribadire «un concetto molto semplice: restare umani e coltivare la pace nel mondo». È stato particolarmente significativo vedere, di fronte a palazzo Muzio, rappresentata ogni età: dai bambini più piccoli, tenuti per mano dai genitori (pure un neonato in carrozzina), fino alle persone anziane, tutti a sventolare bandiere gialloblù cucite a mano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA