Fusine, trovato morto
l’anziano disperso

Celso Scarinzi, 80 anni, era salito in Val Cervia mercoledì a cercare funghi. La scoperta nel pomeriggio di domenica in un canalone

Fusine, trovato morto l’anziano disperso
Fotoelettrica attivata dai Vigili del Fuoco la sera di mercoledì 25 agosto sulla sponda del torrente Cervio, al confine tra i comuni di Fusine e Cedrasco, per la ricerca di un disperso sul versante orobico
(Foto di Alberto Gianoli)

È stato ritrovato oggi pomeriggio in un canalone della Val Cervia, senza vita, Celso Scarinzi, 80 anni, l’uomo disperso da mercoledì scorso, 25 agosto. Grazie alle riprese con i droni e a un lavoro congiunto e in sinergia in questo ambito tra Cnsas, Vigili del fuoco e Protezione civile è stato possibile individuare la sagoma di una persona a una quota di circa 1300 metri. La verifica effettuata da Cnsas - Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico e Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza, insieme con l’équipe medica dell’elisoccorso di Bergamo di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza, ha permesso di stabilire che era proprio l’uomo di 80 anni che stavano cercando ininterrottamente da giorni. La salma è stata recuperata e portata a valle. Un particolare ringraziamento va alla Croce Rossa di Sondrio, che ha messo a disposizione un’ambulanza sempre presente durante la ricerca e che ha curato la parte logistica e di supporto alle operazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA