Esce di pista con gli sci
e batte la testa
Muore pensionato a Bormio

Tragedia ieri poco dopo mezzogiorno. Vittima un turista milanese di 75 anni venuto con i nipoti

Esce di pista con gli sci e batte la testa Muore pensionato a Bormio
Il turista milanese era salito a Bormio per una giornata sugli sci

Era venuto in Valtellina per trascorrere una giornata sulla neve insieme alla moglie e ai nipotini. È finita in tragedia la breve vacanza di un 75enne milanese che ieri mattina si trovava a sciare nel comprensorio di Bormio, all’altezza degli impianti Valbella-Nevada Ovest nel territorio comunale di Valdisotto.

L’anziano stava scendendo lungo una pista piuttosto semplice, quella “Ermellini” che parte da una quota di 2.160 e arriva fino a 2.500, lunga 600 metri e con un dislivello di 90.

Una pista blu e adatta a sciatori principianti, per questo motivo si ipotizza che alla base dell’incidente costato la vita al 75enne, che non era un principiante, possa esserci un improvviso malore che gli ha fatto perdere il controllo degli sci.

Quello che è certo, comunque, è che il turista milanese è uscito di pista, ha preso velocità ed è finito nel bosco, è caduto picchiando violentemente la testa contro una pietra. L’uomo è rimasto a terra, privo di conoscenza. L’allarme è scattato pochi minuti prima delle 12.30. Subito è stato soccorso dagli agenti della Questura di Sondrio in servizio di soccorso e sicurezza in montagna, che si trovavano poco distante dal luogo dell’infortunio e sono stati richiamati dalle grida di aiuto di chi si trovava insieme all’anziano. I poliziotti sugli sci si sono subito resi conto, però, che per il 75enne milanese non c’era niente da fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA