È “sparita” la pioggia, crollo delle precipitazioni in provincia di Sondrio

La preoccupazione principale – afferma la coldiretti Lombardia – riguarda le scorte di acqua e neve nei bacini montani, che serviranno da aprile in poi per le irrigazioni dei campi.

È “sparita” la pioggia, crollo delle precipitazioni in provincia di Sondrio
In Lombardia appena 3,9 millimetri di acqua nei primi 15 giorni di questo mese

Inverno senza pioggia per la Lombardia con appena 3,9 millimetri di acqua nei primi 15 giorni di questo mese contro i 28,8 millimetri registrati nel gennaio 2016. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Mipaaf. Il trend è in calo dai 75 millimetri registrati lo scorso novembre, scesi poi ai 12,2 millimetri di dicembre. Rispetto alla media climatica degli ultimi 30 anni, in questo mese di gennaio c’è stato un crollo delle precipitazioni del 75,6%.

La preoccupazione principale – afferma la coldiretti Lombardia – riguarda le scorte di acqua e neve nei bacini montani, che serviranno da aprile in poi per le irrigazioni dei campi. Sorvegliato speciale anche il Po – continua la Coldiretti regionale –: al Ponte della Becca a Pavia i livelli sono arrivati a -2,70 metri e si stanno avvicinando al record negativo di 3 metri sotto lo zero idrometrico registrato l’anno scorso a gennaio, che rappresenta il valore più basso degli ultimi 10 anni in questo periodo. Intanto le previsioni meteo per i prossimi giorni indicano una scarsa probabilità di precipitazioni sull’intera Lombardia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA