Autobus in fiamme

Cause da chiarire

«Aveva solo 4 anni»

Il fatto di ieri, quello accaduto sulla Super

e l’incidente mortale contro una vettura a Teglio

Autobus in fiamme Cause da chiarire «Aveva solo 4 anni»
Quel che resta del bus che era anche quasi nuovo

Sono giorni di tribolazione per Stps, la Società trasporti pubblici Sondrio, che con Perego raggiunge, ogni giorno, località anche molto periferiche di Valtellina e Valchiavenna assicurando in questo modo un presidio territoriale importante.

«Sono stato avvisato da poco di quanto accaduto a Torre e mi sto recando sul posto - ci ha assicurato, a caldo, Simone Parolo, responsabile della sicurezza di Stps Sondrio e consigliere comunale a Lanzada -. Quello che posso dire è che tutti i nostri mezzi, settanta circa, sono costantemente monitorati e manutenuti, sottoposti a tutti i tagliandi e controlli del caso. Sono in capo alla nostra officina di Sondrio, dove probabilmente, a breve, trasporteremo anche il pullman incendiatosi e lì i nostri operai sono al lavoro, quotidianamente, per garantire la sicurezza dei mezzi. Tra l’altro, a parte le manutenzioni ordinarie, che ripeto vengono eseguite in modo regolare, sono gli stessi autisti a segnalare, di volta in volta, e prontamente, ai tecnici eventuali problemi che dovessero ravvisare. E lo fanno, davvero, con scrupolo, sia perché sono coloro che utilizzano quotidianamente i mezzi e più li conoscono, sia perché, a loro volta, hanno molto a cuore la sicurezza».

D’obbligo anche una domanda sulla eventuale vetustà della flotta, rispetto alla quale, Parolo non ha dubbi.

«Il mezzo più datato che abbiamo in dotazione ha 12 anni - assicura -, ma è l’unico perché, per il resto, siamo completamente nei parametri che vogliono l’età media di questi veicoli pari a sei anni. Quello bruciatosi a Torre è del 2017, per cui, davvero, quasi nuovo. Direi che non si pongono, per noi, problemi di vetustà della flotta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA