Carnevale, Sondrio prova a copiare Venezia

Dopo il folto pubblico radunato nel tendone di piazza Garibaldi venerdì sera, sabato il cinema Excelsior è stato riempito da bambini in maschera che non hanno voluto perdersi il film d’animazione “Trolls”.

Carnevale, Sondrio prova a copiare Venezia

Ad attendere i piccoli spettatori all’uscita della sala c’erano il Re e la Regina del Carnevale, Eros Gallina e Lidia Dell’Agostino, rappresentanti del gruppo dell’oratorio San Rocco che lo scorso anno aveva realizzato il carro di “Alice nel paese delle meraviglie”, risultato il più bello alla sfilata.

La coppia ha guidato il corteo che si è diretto verso piazza Campello, dove un folto pubblico si è radunato per assistere alla discesa dal campanile di sette maschere, richiamo alla celebre calata di Colombina dalla torre di San Marco a Venezia. Prima gli stessi Re e Regina (aiutati da controfigure), poi il piccolo Mattia che ha distribuito dall’alto caramelle agli altri bambini, quindi la lepre Gigi, Claudia, Peppo e Matteo hanno affrontato la discesa in cordata, grazie alle guide alpine di Mountain Experience.

Il corteo è proseguito poi fino in piazza Garibaldi, dove il re Eros e la regina Lidia hanno ricevuto dall’assessore agli Eventi, Cinzia Cattelini, la grande chiave lignea della città.

Domenica pomeriggio il Carnevale dei ragazzi giungerà al suo culmine con la sfilata dei carri allegorici, che partirà alle 14 dal cortile dell’Istituto salesiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA