Cade dalla bicicletta grave bambino di 9 anni. Ipotesi di un’auto pirata

Sondrio Il piccolo a Bergamo in coma farmacologico. L’incidente alla Piastra il 14, mistero sulla dinamica. Avviati accertamenti della polizia dopo un post

Cade dalla bicicletta grave bambino di 9 anni. Ipotesi di un’auto pirata
Questa la zona in cui il bambino è caduto dalla bicicletta
(Foto di immagine tratta da google maps)

Un bambino di nove anni residente in città è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Bergamo, in coma farmacologico. Il piccolo è al Papa Giovanni ormai da dieci giorni ma non è stato ancora possibile chiarire che cosa gli sia successo esattamente. Un incidente, si dice, ma non si è ancora capito di che tipo.

La storia

La notizia di un bambino in grave condizioni in seguito a un non meglio precisato incidente la si è appresa su Facebook, dopo che una donna ha pubblicato una sorta di appello: aveva saputo che il bambino era stato soccorso da un’ambulanza e ricoverato prima a Sondrio. Poi, in seguito a un repentino peggioramento, è stato trasferito al Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

«Provo a fare questo appello, chissà che magari riesco a trovare la verità – si legge nel post pubblicato nei giorni scorsi -. La settimana scorsa in zona Piastra, più precisamente vicino all’ufficio postale, dove c’è la campana del vetro,un bambino di 9 anni è stato investito da una macchina guidata da una donna. Quest’ultima è scesa, ha detto qualche cosa al bambino e poi è andata via di corsa. Dopo poco il bambino è stato portato in ospedale a Bergamo, tuttora è in coma farmacologico, è molto grave. Se qualcuno ha visto qualche cosa o conosce questa donna per favore mi faccia sapere».

Questa la ricostruzione della donna, che tuttavia non risulta verificata, tanto che né alle forze dell’ordine e nemmeno ad Areu risultavano episodi del genere. Alla fine è stato possibile ricostruire questo, sulla base di quanto risulta alla Questura - intervenuta con una pattuglia della Squadra Volante - e ai soccorritori di Areu.

L’episodio risale al 14 giugno, martedì della scorsa settimana quando effettivamente un’ambulanza è intervenuta nella zona della pista di pattinaggio del quartiere La Piastra per soccorrere un bambino di 9 anni. Ma risultava che il ragazzino si fosse fatto male cadendo dalla bicicletta dopo essere stato punto da un insetto. Il piccolo dopo la caduta, sembrava stare bene, tanto che sarebbe tornato a giocare normalmente, salvo poi sentirsi male improvvisamente. Da qui il ricovero in ospedale a Sondrio e quindi il trasferimento in elicottero a Bergamo.

Le versioni

Nessuno aveva fatto cenno all’ipotesi di un’auto pirata, fino alla pubblicazione del post su Facebook. Ora, saputa questa versione, in Questura si sta cercando di fare chiarezza per capire come sono davvero andate le cose. E, nel caso l’ipotesi di un’auto pirata fosse fondata, perché era stata fornita ai soccorritori una versione diversa.

Le indagini, però, non sono affatto facili: la Polizia ha cercato i filmati delle telecamere presenti nella zona per scoprire, però, che non ne sono stati registrati. Hanno anche esaminato la bicicletta del bimbo, che non sembra aver subito danni riconducibili ad un urto con un’auto. Eventuali testimonianze, quindi, potrebbero davvero risultare decisive per capire cosa sia successo al piccolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA