Amici della Musica, una sinfonia d’autunno inaugura la stagione

L’Orchestra Sinfonica Mav di Budapest nata nel 1945 e considerata tra i migliori complessi apre martedì il cartellone proposto dal sodalizio al Teatro Sociale di Sondrio.

Amici della Musica, una sinfonia d’autunno inaugura la stagione
Il sipario sta per aprirsi al Teatro Sociale per il primo spettacolo degli Amici della Musica
(Foto di archivio)

Sinfonia d’autunno al Teatro Sociale di Sondrio per l’inaugurazione della Stagione sinfonica 2017/2018 de “Gli Amici della Musica di Sondalo” capitanati da Sergio Dagasso e Roberto Spagnoli che hanno allestito un cartellone di prim’ordine.

Incipit battagliero e sonante quello di martedi 24 ottobre alle 20,45 con uno dei complessi ungheresi più in voga, l’Orchestra Sinfonica Mav di Budapest diretta da Andrea Vitello, con eccellenze come Laura Bortolotto, violino, Amedeo Cicchese, cello e Francesca Leonardi, pianoforte. Una triplice intesa convergente sul titano della Nona con “Le creature di Prometeo” e il “Triplo concerto” per pianoforte, violino e violoncello e orchestra in do maggiore, per chiudere con la sinfonia n. 2 in do maggiore op. 61 di Schumann.

Trionfale, drammatico e struggente negli assoli cantabili degli archi, il “Triplo” beethoveniano tesse una partitura pianistica di facile abbordo, affidata all’epoca all’arciduca Rodolfo, allievo in quegli anni del genio musicale delle grandi sinfonie, che s’impenna solenne e danzante sui passi di Prometeo, latore supremo del sacro fuoco dell’arte, pur se lontano dal coriaceo tragico maglio del “Coriolano”.

A chiudere, la tormentata e sofferta “Seconda Sinfonia” di uno Schumann sulla corda dell’abisso del tracollo nervoso, incline a un serpeggiante “beethovenismo” corretto a piè pari in varie edizioni, ma enfatizzato alla grande nell’esecuzione diretta da Leonard Bernstein. Una pagina altamente intensa che culmina in un “Adagio progressive”.

Fondata nel 1945, l’Orchestra Mav è oggi classificata tra i migliori complessi ungheresi; i concerti si svolgono nelle sale più prestigiose del Paese come l’Accademia di Musica, il Palazzo delle Arti e partecipa al prestigioso Festival di Primavera di Budapest.

È stata diretta da celebri artisti come János Ferencsik, Lamberto Gardelli, Hans Swarowsky, Carlo Zecchi, Kurt Masur, James Levine, ha accompagnato tenori del calibro di Luciano Pavarotti, Placido Domingo, José Carreras.

Numerose le tournées europee, americane, giapponesi, cinesi e al Musikverein di Vienna. La Mav ha al suo attivo registrazioni per le più importanti case discografiche (Ungaroton, Naxos, Sony, Toccata Classics).

In cerca del pubblico giovane

«Per gli Amici della Musica questa è la 55a Stagione e per il terzo anno consecutivo saremo al Teatro Sociale di Sondrio - hanno spiegato in occasione della presentazione del cartellone il presidente Sergio Dagasso e il segretario Roberto Spagnoli -. Dopo un primo anno di successo, con un aumento degli abbonamenti e degli ingressi, una conferma di questa positiva tendenza nel secondo anno, crediamo in un’ulteriore crescita con questa nuova stagione. Manca ancora un pubblico giovane e giovanissimo, gli spettatori di domani, a questo dobbiamo dedicarci - hanno continuato -. Il sodalizio con l’Orchestra Antonio Vivaldi, orchestra in residenza, continua, anzi prende più importanza. Ben quattro concerti in abbonamento in questo cartellone, come detta la logica di un valido complesso orchestrale stabile, in questi tempi quasi un lusso: si può così lavorare a stretto contatto con un musicista, Lorenzo Passerini e decidere insieme programmi ambiziosi e ancora produrre musica d’oggi con Piergiorgio Ratti».

Biglietti in vendita all’Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) del Comune di Sondrio al numero di telefono 0342 526312. La biglietteria del Teatro Sociale è aperta dalle 19 dello stesso giorno del concerto, secondo disponibilità.

Vendita online (non sono acquistabili online i biglietti con riduzioni) sul sito www.teatrosocialesondrio.it o su www.Vivaticket.it. Punti vendita VivaTicket in provincia: a Sondrio La Pianola, a Morbegno VanRadio, a Tirano libreria Il Mosaico. Per tutti gli appuntamenti della Stagione “Amici della Musica”, compresi i concerti fuori abbonamento, è attivo un apposito servizio di bus navetta, gratuito per i soci, con partenze da Semogo, Delebio, Poschiavo con destinazione il Teatro Sociale di Sondrio e ritorno al termine.

Modalità e orari del servizio sono pubblicati sui siti www.teatrosocialesondrio.it ma anche su www.amicidellamusica.org. oltreché ovviamente nei programmi di sala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA