Addio sconto sul ticket
Da domani tutto come prima

Come ampiamente prevedibile, il Governo ha bocciato la riduzione del superticket deliberata dalla Regione Lombardia: non rientra tra le sue funzioni

Addio sconto sul ticket Da domani tutto come prima
L’assessore regionale Giulio Gallera

La Regione Lombardia sospenderà da domani primo marzo la delibera sul taglio al tetto massimo del superticket sanitario, dopo l’impugnativa decisa pochi giorni fa dal Governo.

Il Consiglio dei ministri ha infatti considerato illegittimo il provvedimento di taglio del superticket che viola l’articolo 117 della Costituzione (lo Stato ha la competenza sulle leggi in materia di finanza pubblica). Una decisione largamente prevedibile: il superticket era stato introdotto dalla Finanziaria 2011 e prevedeva, oltre al ticket ordinario, un onere straordinario da 0 a 30 euro, che la Regione Lombardia aveva tagliato, per farlo arrivare al massimo a 15 euro. Le Regioni hanno facoltà di tagliarlo, ma a patto di garantire il medesimo introito (per la Lombardia stimato attorno ai 130 milioni di euro l’anno) come compartecipazione alla spesa pubblica dei cittadini.

Da parte sua la Regione intende chiedere al Governo « di fare marcia indietro. Se il Governo non riconoscerà la legittimità della nostra azione difenderemo davanti alla Corte costituzionale gli interessi dei lombardi». ha dichiarato l’assessore al Welfare Giulio Gallera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA