Martedì 16 Settembre 2014

Altra rivoluzione Apple con iOS8

Controllerà la nostra salute e la casa

Non solo iPhone6, Apple rilascia il nuovo sistema operativo e le nuove funzionalità potrebbero essere la vera rivoluzione per la vita di tutti i giorni. Si parte dalla fotocamera potenziata, quindi messaggi in stile WhatsApp, la tastiera predittiva QuickType, una funzione per vedere lo spazio occupato dalle app e anche la percentuale di energia consumata dalla batteria.

Ma soprattutto la rivoluzione arriva con le piattaforme Health e Home, per permettere ai dispositivi di controllare la salute e interagire con la propria casa. Sono alcune delle principali novità introdotte da iOS8, l’aggiornamento del sistema operativo di Apple che sarà disponibile da mercoledì 17 settembre, oltre che per i nuovi iPhone 6, anche per i dispostivi Apple più vecchi, a partire da iPad 2 e iPhone 4S.

Una delle applicazioni chiave del nuovo sistema operativo è proprio Health, che monitora la nostra salute in diretta raccogliendo dati fisici, battito cardiaco, respiro, qualità del sonno, alimentazione. Tutti dati sensibili (Apple ha messo dei paletti sulla privacy) che possono fornire un profilo sanitario di un utente ed essere di supporto in casi di emergenza.

Per le case sempre più connesse Apple ha pensato al sistema Homekit, con cui identificare i sistemi domotici che dialogano con iOS, dagli interruttori alle prese smart fino ai sensori per le piante. Insomma, tutta la casa potrà essere controllata da iPhone e iPad.

Le novità di iOS8 che impatteranno sulla quotidianità degli utenti sono tante. Nelle foto si potrà scegliere il fuoco e l’esposizione di una foto semplicemente toccando lo schermo, senza ricorrere ad app esterne e c’è la tastiera predittiva QuickType che prevede che tipo di frase si andrà a comporre analizzando anche il contesto. La funzione Messaggi insegue WhatApp: può inviare frasi vocali e gestire conversazioni di gruppo, così come condividere documenti e immagini. Importante anche la funzione Handoff che permette, ad esempio, di iniziare a lavorare su un iPad e continuare su un qualunque altro dispositivo sia iOS che Mac.

Cambia e migliora Spotlight che si allarga anche al web e a Wikipedia. Inoltre, iOS8 consentirà non solo di vedere la memoria occupata dalle app, ma anche la percentuale di energia consumata (una funzione già presente su Android). Altra chicca ”sottratta” ad Android e utile per chi è sempre di corsa è il tempo necessario a raggiungere la meta di un appuntamento fissato. Anche iCloud - la nuvola di Apple di recente finita sotto accusa per le foto oseè dei vip di Hollywood - si amplia con la funzione Drive, un vero e proprio disco virtuale condiviso.

© riproduzione riservata