Domenica 21 Novembre 2010

Roberta Morise: vorrei
due figli da Carlo Conti

ROMA «Per Carlo sono la sua Befana del 2010: dal 6 gennaio è iniziato tutto. Da quel momento sono diventata la sua metà». A parlare è Roberta Morise, la compagna di Carlo Conti, che racconta al settimanale «Gente» la sua storia d'amore con il conduttore di Rai 1. Dell'inizio racconta:  «Lavoravamo insieme: io facevo la corista, lui il presentatore. Con Carlo c`era un rapporto di stima che si è fortificato con il tempo. Ma per anni è stata solo un`amicizia fatta di consigli, chiacchiere, uscite con tutto il gruppo, lavori insieme, all'«Eredità» e a «I migliori anni», dove da due stagioni canto: la mia passione». Un amore nato dall'amicizia: «Eravamo amici. Punto. Fino a che io ho iniziato a barcollare.
Era il novembre 2009. Il legame che ci univa stava cambiando, ho iniziato a vederlo con occhi nuovi. Ma lui, niente, sempre abbottonatissimo». Quindi, ha iniziato lei a corteggiarlo: «Lui, all`inizio, era titubante, voleva assicurarsi che per me non fosse un capriccio. Così ho rotto gli indugi e mi sono messa a cucinare. Un giorno sono entrata in sala riunioni con una crostata a forma di cuore. C`era lui con tutto il gruppo degli autori. 'È per te', gli ho detto. Da quel momento Carlo si è aperto. Molto». Il loro primo incontro è avvenuto in una beauty farm in Toscana: «Tale era l`emozione di stare tanto tempo insieme che ci siamo presi un virus influenzale».
La Morise parla anche del futuro con Carlo Conti e rivela di non avere in programma una convivenza, ma: «Abbiamo parlato di nozze più volte. D'estate, soprattutto, quando si è più rilassati e ci sono meno pensieri nella testa legati al lavoro. Non subito, però. È ancora presto... Siamo tradizionalisti. Io amo i bimbi, ne desidero almeno due. Anche Carlo ne vorrebbe».

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags