Domenica 22 Agosto 2010

Altri pensieri per Sarkozy!
Carlà affascina Woody Allen

PARIGI - Evidentemente Woody Allen non teme la gelosia del presidnete Sarkozy verso la splendida moglie. Così si può permettere una serie di elogi verso la premiere dame. 
Carla Bruni? Perfetta, Woody Allen non taglierà nemmeno una delle scene girate con lei nel suo nuovo film: lo ha detto al Corriere della Sera in una conversazione telefonica da Parigi in cui smentisce recisamente, fra l'altro, che il marito presidente Nicolas Sarkozy si sia presentato sul set a fare una scenata di gelosia come hanno detto voci di stampa.
"Sono esterrefatto. Le ho lette anch'io queste cose e non potevo credere ai miei occhi - ha detto Allen -. Non si tratta di esagerazioni, ma di invenzioni di sana pianta. Non c'è proprio niente di vero".
E allora? "E' arrivato una sera perché era curioso di vedere sua moglie recitare. Come tutti i non addetti ai lavoro ha però dovuto accontentarsi di stare ai margini del set. Gli abbiamo fornito un paio di cuffie perché potesse ascoltare le battute che Carla diceva. E' stato molto soddisfatto".
La signora Sarkozy, poi è stata una presenza "molto professionale. Ho chiesto a Carla di interpretare una piccola parte, lei ha accettato a patto che fosse prima delle vacanze fissate con il marito. Due giorni di riprese, non 30 ciak per scena, al massimo una decina". E' il ruolo "di una guida al museo Rodin" ma "contrariamente a quel che è stato scritto il ruolo di Carla non è affatto "muto". Parla, eccome".
E la signora è stata così brava "che ogni suo fotogramma comparirà nel film, niente verrà scartato".

u.montin

© riproduzione riservata

Tags