Sabato 10 Luglio 2010

L'impresa dell'aereo solare:
26 ore di volo senza carburante

Ce l'ha fatta: l'aereo sperimentale a energia solare Solar Impulse ha volato per 26 ore no stop, giorno e notte, prima tappa di una serie di tentativi che lo porteranno entro tre anni a un volo attorno al mondo.
Solar Impulse, ideato dall'esploratore svizzero Bertrand Piccard, ha preso il volo mercoledì  poco prima delle sette alla velocità di 35 chilometri l'ora dalla base militare di Payerne, con il pilota e cofondatore del progetto André Borschberg ai comandi.
Come sola fonte di energia l'aereo, che ha bisogno di soli 90 metri per decollare, utilizza circa 12.000 celle fotovoltaiche che ricoprono le ali e alimentano quattro motori elettrici della potenza di dieci cavalli ciascuno. Le celle permettono anche di ricaricare le batterie a litio-polimeri del peso di 400 chili.
"E'un grande giorno, questa tappa ci avvicina al volo perpetuo senza carburante" ha detto Piccard, il primo, dieci anni fa, a fare il giro del mondo in mongolfiera senza scalo.
André Borschberg, ex pilota di aerei da combattimento, è rimasto in volo 26 ore a un'altitudine di più di 8.500 metri senza pilota automatico. L'equipe di controlloa terra deciderà dopo 13 ore di volo se il pilota proseguirà anche in notturna la sua impresa.
Sono serviti sette anni per mettere a punto Solar Impulse, che ha un'apertura alare pari a quella di un Airbus A340 (63,40 metri) e pesa solo 1,600 chili. Un primo tentativo di decollo era stato annullato l'altra settimanaper un inconveniente a un componente elttronico, poi sostituito.

u.montin

© riproduzione riservata