Giovedì 08 Luglio 2010

Brasile: calcio, sesso e delitto
Fermato il portiere del Flamengo

Giallo  e sangue nel mondo dorato del calcio. Ma dopo qualche giorno, con un Paese che ha seguito con estrema attenzione un mistero che sapeva di sesso e depravazione, la polizia brasiliana ha spiccato un mandato di cattura nei confronti del portiere del Flamengo, in relazione alla scomparsa della sua fidanzata.
La soluzione del mistero non c'è ancora del tutto, ma i protagonisti di una storia "nera" sono identificati. La procura di Rio de Janeiro ha spiegato che si tratta di un mandato d'arresto preventivo da 5 giorni e che interessa appunto Bruno Souza, l'estremo difensore della squadra rossonera, sua moglie Dayane Rodrigues e il suo amico Luiz Henrique Romao.
Il diciassettenne cugino di Bruno ha infatti confessato di essere stato coinvolto lo scorso 4 giugno nel rapimento di Eliza Samudio, la venticinquenne amante del calciatore. La ragazza -che puntava a fare la modella e a diventare famosa, ma si era dovuto accontentare di alcuni film porno e di orge con giocatorti di fama e in una di queste serate aveva appunto conosciuto Bruno Souza - sarebbe stata strangolata e il cugino di Bruno avrebbe offerto la sua collaborazione per permettere alla polizia di ritrovare il cadavere.
 La polizia da subito aveva concentrato le sue indagini su Bruno e Romao, sospettati appunto di avere ucciso la ragazza e di averne occultato il corpo. Al momento la procura non ha però ancora formulato accuse specifiche. Secondo la legge brasiliana, infatti, prima la polizia deve ufficialmente chiudere le indagini. Il mandato permetterà però alla polizia di trattenere in stato di fermo per 5 giorni Bruno, Romao, la Rodrigues e altre otto persone sospettate di coinvolgimento.
La scorsa settimane la polizia aveva rinvenuto tracce di sangue nell'auto e in casa di Bruno, ma i test per determinare a chi appartenga non sono stati ancora portati a termine.
La polizia ha spiegato che la Samudio aveva avuto un figlio dalla relazione con Bruno. Il bambino (che ha 4 mesi) è stato affidato ai genitori di Eliza Samudio.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags