Lazio, U.Di.Con.: “preoccupati per dati sensibili cittadini. Vengano subito messi in sicurezza”
Lazio, U.Di.Con.: “preoccupati per dati sensibili cittadini. Vengano subito messi in sicurezza”

Lazio, U.Di.Con.: “preoccupati per dati sensibili cittadini. Vengano subito messi in sicurezza”

Abbiamo appreso la

notizia dell’attacco hacker nei confronti dei sistemi informatici della regione lazio. Si tratta di una vicenda molto seria e grave. Naturalmente, auspichiamo che le autorità competenti facciano assoluta chiarezza su quanto avvenuto. Detto questo, come associazione nazionale a tutela dei consumatori, siamo molto preoccupati per quanto riguarda i dati sensibili dei cittadini. Su tale aspetto, auspichiamo, quindi, un pronto intervento da parte della regione per mettere in sicurezza questi dati. Il nostro obiettivo e’ sempre e soltanto quello di difendere le persone, i loro diritti, e soprattutto proteggere le informazioni personali. Per questo, chiederemo anche alla regione lazio, guidata dal presidente zingaretti, chiarimenti precisi su questa vicenda.

Lo dichiara in una nota il presidente nazionale Udicon ( unione per la difesa dei consumatori), Denis Nesci.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di UDICON


© RIPRODUZIONE RISERVATA