CRV - Proposta di legge che proroga al 31 gennaio 2022 il vigente Piano Faunistico Venatorio
CRV - Proposta di legge che proroga al 31 gennaio 2022 il vigente Piano Faunistico Venatorio

CRV - Proposta di legge che proroga al 31 gennaio 2022 il vigente Piano Faunistico Venatorio

(Arv) Venezia 27 lug. 2021 - Il Consiglio regionale del Veneto, nel corso della seduta odierna, ha approvato con 36 voti favorevoli il Progetto di legge n. 79, d’iniziativa del Presidente della Terza commissione permanente Marco Andreoli (Liga Veneta), relatore in Aula della proposta - correlatore, il Consigliere del Partito Democratico Jonatan Montanariello, che ha stigmatizzato dapprima l’uso reiterato della proroga, e in seguito l’inattualità dello strumento pianificatorio vigente, annunciando il voto d’astensione delle minoranze rispetto al Pdl n. 79 - che prevede la rideterminazione al 31 gennaio 2022 del termine di validità del Piano Faunistico Venatorio vigente, approvato con L. reg. n. 1/2007, da ultimo prorogato al prossimo 31 agosto con L. reg. n. 38/2020.

L’esame del Pdl in questione si è intersecato, nell’ambito della Terza commissione consiliare - ove i Pdl sono incardinati - e in parte anche nel dibattito d’Aula - nel corso del quale è intervenuto anche il Capogruppo della Liga Veneta ed ex assessore regionale Giuseppe Pan - con quello del Pdl n. 77 che, nel proporre il Piano Faunistico Venatorio 2021-2026, conteneva un’analoga diposizione di proroga. Stante la complessità dell’iter istruttorio riguardante il Pdl n. 77 e la conseguente esigenza di posporre la scadenza del Piano vigente, finalizzata allo svolgimento della prossima stagione venatoria, il Progetto di legge approvato oggi dall’Assemblea ridetermina la vigenza del Piano in essere, sino alla conclusione della medesima stagione venatoria.

Anche il Consigliere regionale del Partito Democratico Andrea Zanoni, pur apprezzando l’iniziativa legislativa promossa dal Presidente Andreoli, ha comunque sottolineato, criticandolo, il ricorso alla proroga, la nona, del vigente Piano di durata quinquennale, rilevandone anche la dubbia legittimità, ricordando peraltro la questione, giudicata irrisolta, legata alla possibilità per i proprietari di sottrarre i fondi all’attività venatoria. Il Consigliere di Fratelli d’Italia Joe Formaggio, nel dichiararsi a favore del Progetto di legge n. 79, ha auspicato comunque la rapida conclusione dell’iter istruttorio relativo alla proposta del nuovo Piano attualmente all’esame della Terza commissione, tema a proposito del quale, al termine della discussione generale, è intervenuto anche l’Assessore regionale Cristiano Corazzari.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di CONSIGLIO REGIONALE VENETO


© RIPRODUZIONE RISERVATA