Consiglio Veneto: iniziato l’esame dell’Ordinamentale 2021

Consiglio Veneto: iniziato l’esame dell’Ordinamentale 2021
Consiglio Veneto: iniziato l’esame dell’Ordinamentale 2021

(Arv) Venezia 7 set. 2021 -  Il Consiglio regionale del Veneto ha iniziato l’esame dell’articolato (primi dieci articoli), compresa la relativa parte emendativa, del Progetto di legge n. 50 della Giunta, che contiene disposizioni di adeguamento ordinamentale, anno 2021: vengono introdotte semplificazioni in materia di governo del territorio, sicurezza idraulica, viabilità, lavori pubblici, appalti, trasporto pubblico, ambiente e gestione dei rifiuti.

La proposta normativa era già stata licenziata dalla Seconda commissione consiliare. E’ stato acquisito il parere favorevole del CAL (Consiglio delle Autonomie Locali) ed è presente la clausola di neutralità finanziaria.

In continuità con l’indirizzo seguito nel corso della passata legislatura, il provvedimento ha l’obiettivo di introdurre norme finalizzate alla semplificazione, manutenzione o all’adeguamento dell’ordinamento regionale vigente, raggruppate per settori omogenei di materie.

In discussione generale, le forze di opposizione hanno illustrato la manovra emendativa incentrata sulla considerazione che “alcune disposizioni contenute nel Pdl sembrerebbero scavalcare il perimetro proprio di una legge Ordinamentale e presenterebbero una connotazione ‘politica’”.

Per la maggioranza, invece, la legge ha solo una valenza tecnico- amministrativa, scevra quindi di natura politica.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

© RIPRODUZIONE RISERVATA