Il vescovo: «È l’ora della responsabilità Pensiamo tutti al bene comune»
Il vescovo di Como, monsignor Oscar Cantoni

Il vescovo: «È l’ora della responsabilità
Pensiamo tutti al bene comune»

L’intervista a Oscar Cantoni: «Dio piange quando vede gli episodi di egoismo che si sviluppano anche in queste ore. Ammirazione per soccorritori, forze dell’ordine e autorità. Sono vicino in particolare agli anziani e ai carcerati»

Eccellenza, oggi più che mai è necessario che le persone dimostrino senso di responsabilità. Vuole rivolgere un appello, anche alla luce delle ultime disposizioni?

Stiamo vivendo un momento particolare, in una situazione a cui non eravamo preparati. All’interno di questa esperienza è indispensabile arrivare a comprendere che nessun uomo è un’isola, ma un essere di comunione, dove tutti sono parte di un medesimo corpo, anche se ciascuno è diverso (e tuttavia complementare!). Questa certezza ci offre la possibilità di “un solo sentire”, dal momento che ognuno è responsabile del bene degli altri, dove a nessuno è concesso affermare: “questo non è mio compito”, “ci pensino altri!”. Nessuno si può sottrarre dalle proprie responsabilità, perché è compito di tutti prenderci cura gli uni degli altri e mai ci possiamo esonerare dal vivere gli uni senza gli altri, o addirittura gli uni contro gli altri! Molto spesso, tuttavia, in casi come questi, ci limitiamo a lasciar uscire il nostro individualismo, limitandoci a pensare esclusivamente a noi stessi o al nostro tornaconto. Questa è l’ora della responsabilità, che nessuno può eludere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA