«Ho ritrovato l’uomo  che mi ha salvato la vita»
Annunciata Consonni insieme al suo salvatore Francesco Battista, che oggi ha 83 anni e vive ancora a Monza (Foto Radaelli Il Cittadino)

«Ho ritrovato l’uomo

che mi ha salvato la vita»

La storia: Annunciata Consonni di Bellagio ha incontrato il giovane muratore che nel 1963 la ripescò dal Lambro a Monza. La carrozzina era finita nel fiume

A volte capita. E non è un film, un romanzo o la tv, è la vita vera a regalare una fetta di inaspettata meravigliosa magia. Una storia che collega Monza e Bellagio, la città di Teodolinda e la perla del Lario.

I fatti, per cominciare. Solo una settimana fa Francesco Battista , 83 anni, residente a Monza ma originario di Catanzaro, aveva contattato il Cittadino - il bisettimanale locale - per chiedere aiuto. «All’inizio degli anni Sessanta ho salvato una bambina neonata che era caduta nel Lambro con la sua carrozzina, all’altezza del ponte Colombo. Oggi sarà una donna e vorrei conoscerla e abbracciarla», aveva detto ai giornalisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA