Casi Covid in aumento: via libera alla quarta dose per tutti, ma prenotare non è così semplice

Vaccini Sul portale web regionale può prenotare la nuova iniezione chiunque abbia più di 12 anni

Casi Covid in aumento: via libera alla quarta dose per tutti, ma prenotare non è così semplice
Quarta dose di vaccino contro il covid in una Rsa
(Foto di archivio)

E mentre l’autunno avanza anche i numeri del Covid non sono da meno. Tra le temperature più basse e la ripresa delle scuole - iniziate ormai quasi un mese fa - il virus sta riprendendo piede tra la popolazione. In effetti è soprattutto tra i bambini e i ragazzi in età scolare che i casi salgono più velocemente.

Infatti, come già segnalato in un precedente articolo, dall’inizio del mese i contagi in provincia di Como sono aumentati del 158%. E intanto dalla regione arriva la notizia che tutti gli over 12 che lo desiderano potranno ricevere la quarta dose di vaccino contro il Covid.

Già da ieri infatti sul portale regionale (prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it) è comparso il pulsante per prenotare la quarta dose utile a tutti i cittadini sopra ai 12 anni. Per ora la percentuale di copertura nella popolazione è inferiore al 20% e riguarda quasi solo i grandi anziani, i fragili e gli ospiti delle Rsa.

Sarà possibile ricevere la nuova dose dopo almeno 120 giorni - ovvero quattro mesi - dal precedente richiamo o dall’esito positivo di un tampone. A Como è sempre attivo il centro dell’Asst Lariana in via Napoleona.

Attenzione però al portale di prenotazione: può capitare che il sistema non riconosca il numero di tessera sanitaria, soprattutto se si tratta di una tessera nuova. Nel caso sfortunato in cui si verifichi questa circostanza, occorre compilare un modulo sempre online e si riceverà dopo uno massimo di due giorni un codice per l’accesso. È comunque attivo per qualsiasi evenienza il numero verde 800.894.545.

Intanto resta confermato l’obbligo vaccinale per il personale sanitario fino al 31 dicembre, quindi anche l’obbligo della certificazione verde valida. Inoltre, negli ospedali, per tutto il 2022 occorrerà esibire il Green pass per accompagnare i pazienti a fare visite ed esami, oppure per fare visita ai ricoverati. Stessa regola per salutare gli anziani nelle Rsa. In caso di mancato rinnovo della vaccinazione bisognerà fare il tampone. Queste conferme alle regole esistenti dovranno comunque essere valutate dal prossimo esecutivo in fase di formazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA