Una nuova rotonda tra via Morelli e la statale: «Quell’incrocio è  pericoloso»
L’incrocio tra la 38 e via Morelli a Morbegno

Una nuova rotonda tra via Morelli e la statale: «Quell’incrocio è pericoloso»

I lavori partiranno all’inizio dell’estate: «Si tratta di un’opera indispensabile». Prevista anche la riqualificazione di via Ambrosetti con il ripensamento dei posteggi.

Conto alla rovescia per la rotonda di via Morelli: approvato il progetto, le opere sull’infrastruttura partiranno a inizio estate. Insieme alla riqualificazione di viale Ambrosetti e alla messa in sicurezza della viabilità a Paniga, la realizzazione della rotonda all’intersezione fra la statale 38 e via Morelli è uno dei capisaldi degli interventi pubblici che il Comune metterà in atto entro la fine dell’anno. Dopo lo sblocco concesso dal Governo nei mesi scorsi, il Comune può disporre per l’anno in corso dell’avanzo di amministrazione senza gravare sul patto di stabilità.

Per questo gli amministratori hanno dato una limata al Piano delle opere pubbliche inserendovi un milione e 700mila euro utili alla realizzazione degli interventi da realizzare entro la fine dell’anno prossimo. È di questi giorni l’approvazione del progetto definitivo e a giorni la giunta licenzierà il progetto esecutivo firmato dal geometra Denis Pellegatta della rotatoria fra via Morelli, via Ganda e la statale 38 sulla quale sono stati dirottati 350mila euro, «e sulla quale - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Massimo Santi - si inizierà a lavorare a inizio estate. Questo è l’unico incrocio con la strada statale privo di rotatoria e spesso si è rivelato molto insidioso e pericoloso soprattutto per i pedoni. Qui infatti si sono verificati incidenti stradali, anche mortali. Visto il buon funzionamento delle rotatorie negli assi principali che collegano la statale 38 e le parti nord e sud della città, crediamo sia indispensabile realizzare un’infrastruttura simile in questo incrocio che, in questo modo, sarebbe messo in sicurezza definitivamente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA