Traona, era l’ex municipio: diventerà museo e albergo diffuso
Un’altra immagine di come diventerà la piazza dell’ex municipio

Traona, era l’ex municipio: diventerà museo e albergo diffuso

A febbraio ci sarà l’appalto per il progetto: «Al centro la promozione turistica e storica del paese». Previsto un investimento totale di 380mila euro.

Appalto in febbraio per il progetto che darà nuova vita all’ex palazzo municipale del comune di Traona. Un tempo sede degli uffici, dell’ambulatorio medico e di altri servizi di base, l’edificio è ormai fermo da decenni ed inutilizzato, ma la posizione nel pieno centro del paese lo rende idoneo ad ospitare idee, tanto che già dalla precedente amministrazione era stato portato avanti il progetto di riqualificazione con la previsione di trasformarlo in albergo diffuso e in un museo degli antichi mestieri. La nuova amministrazione, guidata dal sindaco Maurizio Papini ha deciso di riprendere l’iniziativa seppure con alcune modifiche:«Il progetto ci è sembrato valido per gli obiettivi di rilancio della ricettività locale – spiega il sindaco Papini - per la promozione turistica e storica del paese, ma l’intervento sull’ingresso da piazza Caduti era del tutto insostenibile dal punto di vista logistico ed urbanistico. Con l’accesso originario si sarebbe andati totalmente a scavare e a “sventrare” la piazza. Siamo quindi in fase di approvazione di una variante ad hoc con un ingresso migliore, offrendo anche la possibilità ai piccoli veicoli di accedere al piano seminterrato».

Secondo il progetto, il seminterrato sarà destinato a museo con l’allestimento di spazi per l’etnografia e la storia locale, l’organizzazione dei materiali e degli attrezzi di una volta, oltre ai locali di deposito e di disimpegno. Il museo verrà allestito con materiali ed oggetti provenienti da donazioni, con l’obiettivo di ricostruire e far conoscere l’economia rurale di un tempo a Traona. Al primo piano saranno riservati due spazi da destinare alle associazioni locali e gli ulteriori spazi saranno sfruttati con la creazione di quattro ampie camere per il pernottamento, ognuna delle quali sarà completata da servizi privati.

Il progetto prevede anche la creazione di uno spazio comune per l’incontro e la socialità . Il costo complessivo del progetto è di 380mila euro di cui 250mila sono stati messi sul tavolo dalla Comunità Montana di Morbegno attraverso il fondo che ha finanziato progetti di attrattività della montagna proposti nel mandamento. La parte rimanente verrà coperta con fondi comunali ed eventualmente con il contributo dei privati interessati. «Appena insediati una delle nostre azioni è stata quella di sospendere l’appalto per l’albergo diffuso, fatto dalla precedente amministrazione – spiega Papini - perché la gara era priva di copertura finanziaria. Erano necessari 380 mila euro, ma erano garantiti solo i 250 mila della Comunità montana e quindi non era possibile procedere con l’assegnazione dell’appalto». Nelle prossime settimane si procederà quindi alla pubblicazione del nuovo bando.


© RIPRODUZIONE RISERVATA