Scivola tra i massi. Pescatore soccorso  con l’elicottero
I primi soccorsi prestati al pescatore in difficoltà

Scivola tra i massi. Pescatore soccorso

con l’elicottero

L’incidente intorno a mezzogiorno di lunedì, sul ponte tra via Pretorio e Cotta una piccola folla di curiosi

Mobilitato anche un elicottero per soccorrere un pescatore lungo il torrente Bitto, tra via Cotta, Pretorio e il quartiere delle Seriole.

In azione vigili del fuoco, ambulanze e, appunto, anche l’elicottero del 118 che ha sorvolato a lungo tutta la zona sovrastante via Cortivacci, via San Rocco, Tre Fontane richiamando verso i ponti sul Bitto molte persone che si domandavano cosa stesse accadendo. Era quasi mezzogiorno quando un pescatore impegnato lungo il torrente, sull’argine sinistro, in zona Seriole, è scivolato cadendo sul greto del fiume, tra i massi. Immediato è partito l’allarme; sul posto sono sopraggiunti due camion dei Vigili del fuoco dal comando di Morbegno, è arrivata un’autoambulanza, ed è intervenuto l’elisoccorso perchè il tratto di fiume non era raggiungibile da altri mezzi. L’elicottero si è posizionato a distanza utile e l’infortunato è stato vericellato e trasportato a bordo. Il ferito si era infortunato a una caviglia e aveva battuto la schiena contro i massi.

Sul ponte tra via Pretorio e Cotta una piccola folla di cittadini ha assistito all’intervento, che si è svolto in modo rapido, nonostante i soccorritori operassero in centro città, in una zona caratterizzata da stretti vicoli, in una parte di fiume remota e di difficile accesso.

Le Seriole sono un luogo divenuto selvaggio, che confina con il centro di Morbegno, lì c’è un tratto di torrente con acqua viva, in un ambiente suggestivo e appartato. L’infortunato è stato elitrasportato all’ospedale di Sondrio per ricevere le prime cure.


© RIPRODUZIONE RISERVATA