Ponte di Sirta, stop a camion e bus

Forcola La Provincia limita a 26 tonnellate il carico massimo tollerabile dalla struttura. Prima arrivava a 30 - Deviazioni impossibili per i mezzi pesanti in caso di incidenti sulla statale 38. Il sindaco: «Ora riqualificatelo»

Ponte di Sirta, stop a camion e bus
Il ponte di Sirta: la portata massima è limitata a 26 tonnellate foto da Google maps

Stop al passaggio di camion e pullman sul ponte di Sirta sul fiume Adda nel Comune di Forcola. Lo stabilisce l’ordinanza della Provincia dopo le verifiche di tenuta dell’infrastruttura chieste dal Comune. L’esito delle analisi tecniche abbassano in senso restrittivo la portata del ponte che può sopportare un carico massimo di 26 tonnellate e non più di 30 come in precedenza.

«Questo significa che adesso per i mezzi pesanti è impossibile, anche in caso di incidenti sulla vicina statale 38, deviare verso la strada di Forcola, che è la naturale valvola di sfogo della 38, bloccando così per ore la circolazione sull’unico tracciato stradale della Valtellina» afferma il sindaco Tiziano Bertolini.

Da qui l’appello del primo cittadino alla Provincia, che è l’ente competente in materia. «Mi auguro che non si limiti alle analisi tecniche che hanno ridotto la portata dei mezzi sul ponte - afferma il Bertolini - ma che metta in campo un adeguamento del ponte alle esigenze del traffico che abbiamo potuto sperimentare ogni qualvolta sulla statale 38 si verificano incidenti, è purtroppo accaduto anche recente all’altezza di Ardenno: il traffico si ferma a causa di un sinistro e poi viene deviato sul nostro ponte. O meglio veniva deviato, perché la nuova ordinanza oggi lo vieta, adesso sull’infrastruttura di Forcola i mezzi pesanti non potranno più transitare e si dovranno fermare sulla 38 per tutto il tempo necessario a espletare le operazioni di intervento, soccorso, messa in sicurezza e rilievi di rito dopo il sinistro».

Una condizione che, in caso di emergenza, rischia di paralizzare per ore la circolazione sull’unica strada che conduce in Valtellina.

«Quindi - sottolinea il primo cittadino di Forcola - è evidente quanto sia indispensabile l’accesso di tutti i mezzi al ponte per deviare dalla statale quando il traffico risulta bloccato onde evitare che la viabilità collassi all’uscita dalla superstrada. Vista la presenta di fondi, quelli del Pnrr compresi - dice Bertolini - la Provincia dovrà quindi muoversi promuovendo riqualificazione e messa in sicurezza di questa importante infrastruttura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA