Passaggi a livello guasti. Treni in ritardo
anche di 50 minuti

Disagi Giornata da incubo per i pendolaria destinazione anche dopo 50 minuti

Passaggi a livello guasti. Treni in ritardo anche di 50 minuti

Ritardi fino a 50 minuti, treni soppressi e sostituiti con servizi autobus: un altro pomeriggio da incubo per i viaggiatori sulla tratta ferroviaria Milano-Tirano. I disagi che si sono registrati ieri sono stati causati dall’ennesimo guasto ad un passaggio a livello, questa volta tra le stazioni di Ardenno e Berbenno di Valtellina.

Il treno 1033 (Sondrio 15:47 - Lecco 17:45) ha accumulato 44 minuti di ritardo; il 10296 (Sondrio 17:17 - Tirano 17:59) è stato sostituito con un servizio di autobus partito alla stessa ora dalla stazione del capoluogo valtellinese. Stesso destino per il convoglio 10297 (Sondrio 18:24 - Tirano 19:07) e per il 10297 (Tirano 18:24 - Sondrio 19:07) e anche in questi caso i passeggeri hanno effettuato il viaggio in bus e non in treno.

Per il convoglio 2835 (Tirano 16:08 - Milano centrale 18.40), 22 minuti di ritardo; 14 per il 2832 (Milano centrale 16:20 - Tirano 18:52), 17 minuti per il 10335 (Sondrio 16:47 - Lecco 18:45) . I tecnici di Rete ferroviaria italiana (Rfi) sono intervenuti tempestivamente e hanno anche risolto il guasto in tempi relativamente brevi, ma per tutto il pomeriggio si sono continuati a registrare ritardi e variazioni di percorso per le ripercussioni sugli incroci lungo la linea. Tanto che il treno 2837 (Tirano 17:08 - Milano centrale 19:40), partito un’ora dopo la risoluzione del guasto, ha fatto registrare il ritardo maggiore, ben 50 minuti. La situazione è poi andata pian piano migliorando, per tornare alla quasi completa normalità in serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA