Ladri scatenati, furti in quattro negozi

L’allarme I colpi messi a segno tra sabato e domenica fra via Garibaldi, piazzetta Tre Fontane e via Vanoni. I commercianti protestano: «Ci vogliono telecamere e più illuminazione, il Comune adesso deve intervenire».

Ladri scatenati, furti in quattro negozi
I carabinieri indagano dopo le denunce presentate dai negozianti derubati

Nuova ondata di furti in Bassa Valle. Quattro quelli registrati nel fine settimana a Morbegno, in pieno centro storico. A essere visitate dai ladri sono state quattro attività commerciali fra via Garibaldi, piazzetta Tre Fontane e via Vanoni. Si alza l’allarme fra i commercianti e la portavoce dell’associazione di categoria nel Morbegnese, la vicepresidente Rita Gherbi, è pronta a rivolgersi al Comune per chiedere misure di intervento a tutela degli esercenti e dei cittadini.

«Alle luce anche di questi ultimi episodi che si sono verificati lo scorso weekend, ci stiamo attivando per inoltrare all’amministrazione comunale una richiesta formale di intervento - rimarca Gherbi -, un intervento reale a difesa della sicurezza dei commercianti e dei residenti, soprattutto nelle zone poco trafficate come via Garibaldi ad esempio: servono telecamere e maggiore illuminazione nei passaggi interni. Stiamo elaborando una richiesta scritta da inviare a breve giro di posta in municipio, che raccoglie il sentire univoco degli esercenti e dei morbegnesi».

I ladri hanno preso di mira un’agenzia di viaggi e un negozio di bigiotteria che si trovano di fronte alla farmacia di via Garibaldi, un negozio di scarpe e accessori in piazzetta Tre Fontane e un’erboristeria.

«Mi sono accorta di quanto è successo solamente stamattina - dice Stefania Codazzi di “Stefi bijoux” – ho provato a infilare la chiave nella serratura e non funzionava. Sono stata in ferramenta e mi è stato confermato che è stata forzata. Fortunatamente però i ladri non sono riusciti a entrare. Noi abbiamo chiuso il negozio sabato alle 19, mentre lunedì è il nostro giorno di chiusura quindi non posso dire se il fatto si sia verificato sabato, domenica e lunedì notte. Almeno non è stato rubato niente, però oltre alla vetrina segnata e ai costi della serratura ho dovuto chiudere l’intera mattinata per occuparmi delle riparazioni alla porta».

Ce l’hanno fatta invece i malintenzionati a entrare con successo nei locali dell’agenzia di viaggi Moravia, che si trova proprio accanto al negozio di bijoux. «Abbiamo chiuso sabato alle 18,30 e lunedì mattina, arrivate sul posto di lavoro, abbiamo infilato le chiavi nella serratura e il tamburo è caduto –- spiega Laura Del Fedele - Abbiamo notato dei segni sulla vetrina e una volta dentro abbiamo visto tutto il materiale in disordine, quindi abbiamo controllato i pochi contanti lasciati negozio: spariti. Ai carabinieri abbiamo segnalato l’accaduto facendo denuncia contro ignoti».

Medesima forzatura della serratura d’ingresso anche in un negozio in piazza Tre Fontane e un altro furto è stato denunciato da un’erboristeria del centro. Anche in questi casi i ladri hanno colpito fra sabato e domenica notte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA