Cade e muore cercatore funghi, un’altra vittima in Valtellina

Nella serata di ieri sulle alpi Orobie, a circa 400 metri di quota, nel territorio comunale di Forcola, è stato recuperato il corpo senza vita di un cercatore di funghi di 49 anni del posto.

Cade e muore cercatore funghi, un’altra vittima in Valtellina
Intervento ieri a Forcola per un uomo residente in paese, di 49 anni, precipitato mentre cercava funghi nei boschi sopra il centro abitato, nei pressi della strada per Campo Tartano

Nella serata di ieri sulle alpi Orobie, a circa 400 metri di quota, nel territorio comunale di Forcola, è stato recuperato il corpo senza vita di un cercatore di funghi di 49 anni del posto, Adriano Libera. È il quinto incidente mortale fra i cercatori di funghi in Valtellina dall’inizio della stagione.

L’uomo aveva raggiunto l’imbocco della Valtartano per cercare i porcini, accompagnato in auto dal figlio e poi, a un certo punto, non ha più risposto al cellulare. I familiari preoccupati, nel tardo pomeriggio, hanno lanciato l’allarme e si sono messe in azione le squadre del Sagf della Guardia di Finanza di Sondrio e del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna con i vigili del fuoco finché a sera è stato ritrovato il cadavere. Adriano Libera è scivolato da un sentiero finendo in un dirupo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA