Albaredo si prepara a nuove emozioni

Rail zip line pronta a metà ottobre

Si avvicina il taglio del nastro per l’inaugurazione della nuova attrazione. Il sindaco Del Nero: «A fine agosto prenderà il via il montaggio dei pali che reggono le rotaie».

Albaredo si prepara a nuove emozioni Rail zip line pronta a metà ottobre
Il percorso della rail zip line, nel comune di Albaredo, pronta per l’autunno

Sarà pronta per la metà di ottobre, in tempo per la stagione autunnale, la rail zip-line di Albaredo. I lavori, che hanno imposto l’utilizzo di mezzi e professionalità particolari considerata la conformazione del territorio e le opere da realizzare, hanno ormai superato la metà degli interventi in programma, tanto da avvicinare la data per il taglio del nastro.

Nell’abitato di Albaredo è già stata realizzata la stazione di arrivo del percorso di zip line, che permette di scendere lungo il pendio, opportunamente imbracati e agganciati a un carrello che scorre lungo un binario partendo da una quota di 1.500 metri per raggiungere quota 950 metri. L’intervento per la costruzione e la successiva gestione dell’impianto a fune sono stati appaltati a Fly Emotion insieme a Fun Technologies.

«A fine mese prenderà il via il montaggio dei pali che reggono le rotaie – spiega il sindaco di Albaredo, Patrizio Del Nero ricordando i passaggi che attendono la realizzazione dell’opera prima dell’inaugurazione –, dopo che sono già stati posati i plinti. L’obiettivo è arrivare a ottobre con l’inaugurazione dell’attrazione, che per le sue caratteristiche potrà essere fruibile in tutte le stagioni dell’anno e da chiunque».

Il percorso della rail zip-line si sviluppa per settecento metri di lunghezza e solca le vallette nonché i boschi della zona, con una pendenza molto elevata in cui la velocità viene attenuata da un andamento a zig-zag unico nel suo genere. Un andamento che permette però un’esperienza di grande emozione sebbene adatta a tutti, dai bambini agli adulti che vorranno avvicinarsi a questa nuova attrazione in arrivo con l’inizio dell’autunno, che promette di attirare una numerosa parte di turisti.

La rail zip line, che correrà ad un’altezza che varia da cinque a cinquanta metri circa da terra, necessita di minime strutture a terra, quindi con contenuto consumo di suolo e si presta per questa ragione alla collocazione all’interno di aree boscate oppure prati con minimo impatto dal punto di vista naturalistico e di paesaggio. L’intervento attuato dall’amministrazione comunale di Albaredo gode di un contributo sui fondi della Comunità montana derivanti dal bando per l’attrattività della montagna, che ha spronato i Comuni a presentare iniziative volte a creare nuove opportunità turistiche di rilievo sovracomunale con l’obiettivo di incentivare il settore nel mandamento di Morbegno. Quello della rail zip line è stato tra i primi progetti a essere proposto all’attenzione dell’ente mandamentale con questi obiettivi e anche tra i primi a vedere attuazione.

Il percorso aereo su rotaie si aggiunge al volo dell’angelo realizzato diversi anni fa tra Albaredo e Bema, che ha saputo catalizzare l’attenzione di numerosi visitatori che raggiungono la Valle del Bitto per provare l’emozione del volo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA