L’abbraccio della folla: «Ciao Dede»

L’abbraccio della folla: «Ciao Dede»

Samolaco, in tantissimi ieri hanno invaso il sagrato e il prato antistante per l’ultimo saluto a Federik Scaramella. Niente omelia: a parlare di lui le lettere di genitori, coscritti, compagni che hanno ricordato la sua “follia” contagiosa.

L’abbraccio della folla: «Ciao Dede»

Samolaco, in tantissimi ieri hanno invaso il sagrato e il prato antistante per l’ultimo saluto a Federik Scaramella. Niente omelia: a parlare di lui le lettere di genitori, coscritti, compagni che hanno ricordato la sua “follia” contagiosa.