Telescopio puntato verso il cielo e musica irlandese in sottofondo

Serata speciale a Pianezzo: osservazioni con gli astrofili e colonna sonora dal vivo con Macdara e The Strawboys

Telescopio puntato verso il cielo e musica irlandese in sottofondo
La località Pianezzo è raggiungibile percorrendo la strada per Cercino

Per una sera il cielo di Traona diventa quello d’Irlanda. Il comune della Costiera dei Cech, molto attivo in questo periodo sul fronte musicale, dopo il concerto con Peter Karp & Friends e Raffaella Natale, ospita venerdì un’altra iniziativa di Circolo Arci Agathos nell’ambito del progetto “XYZ Coordinati in Ogni Direzione” e con il patrocinio del municipio locale.

Al prato di località Pianezzo (raggiungibile percorrendo la strada per Cercino oppure quella che sale dietro la chiesa di Sant’Alessandro), dalle 21 sarà possibile effettuare osservazioni del cielo al telescopio guidati da astrofili e accompagnati da musica irlandese. Di scena due gruppi, i Macdara guidati da Bruna Mazzucchi e The Strawboys, con due nomi piuttosto conosciuti nel panorama italiano della irish music.

Macdara è una band formata dalla eclettica cantante bellanese di lingua madre inglese (ormai valtellinese di adozione) che pratica con successo tanti generi musicali, dal tango alla canzone d’autore italiana e straniera. Con lei in questa versione irish ci saranno Simone Zecca alla chitarra e Fabio Rabbiosi a bouzouki e chitarra. Macdara è un nome di persona derivato da un santo, ma è anche quello di un’isola. Letteralmente significa “figlio della quercia” (da “mac”, figlio e “dara”, quercia) o “secondo figlio”. Esistono anche delle varianti come Macdarragh o Macdarra. Il nome è stato scelto da Fabio Rabbiosi anche per assonanza con il “mac”, tipico piatto valtellinese con le castagne, secondo una certa linea di continuità con I Rish di cui Rabbiosi e Zecca avevano fatto parte in passato.

The Strawboys sono Francesco Bettoni (chitarra e bouzouki) e Daniele Bicego (uilleann pipes, flauti). Come i loro omologhi irlandesi, sono un gruppo che arriva all’improvviso, ma fu subito centro. I due, nomi noti agli appassionati di musica irlandese, hanno suonato nei più importanti festival in Italia e oltre confine, esperienze arricchite da innumerevoli viaggi nella Terra Verde per perfezionare la loro già solida formazione musicale con strumenti tradizionali come le uilleann pipes partecipando a tante session, quegli eventi che rappresentano la vera anima di questo tipo di musica popolare.

Serata che si annuncia da non perdere, soprattutto se le condizioni meteo saranno ottimali. In caso di pioggia o di cielo coperto, il doppio concerto si terrà comunque al Polifunzionale di Traona in via Palotta 116. P. Red.

© RIPRODUZIONE RISERVATA